Monza: il parco Ronchi chiuso per neve e mai più riaperto
San Fruttuoso: il parco Varisco ancora chiuso dopo la nevicata del 28 dicembre 2020 (Foto by Sarah Valtolina)

Monza: il parco Ronchi chiuso per neve e mai più riaperto

A San Fruttuoso di Monza i residenti si chiedono perché dopo la nevicata il parco Ronchi non sia più stato riaperto. «Basta venire a portare via i rami caduti».

È chiuso da 28 dicembre scorso, dal lunedì mattina che ha imbiancato con oltre dieci centimetri di neve la città e i comuni limitrofi. Da allora il parco Ronchi in via San Fruttuoso non è mai più stato riaperto. I primi due giorni dopo la nevicata i cancelli del parco, da tutti nel quartiere ancora conosciuto con il vecchio nome “Varisco”, sono rimasti chiusi per ragioni di sicurezza, per consentire ai tecnici del Comune di liberare i rami dal peso della neve. I rami spezzati o quelli caduti sono stati tagliati e appoggiati a terra dove sono rimasti, e dove restano ancora oggi.

«Non capiamo perché nessuno si impegni a portare via quei rami caduti – commentano le mamme del quartiere – riaprendo così finalmente uno dei parchi più frequentati della zona». Il parchetto, che si trova proprio davanti all’ingresso della primaria Alfieri, viene abitualmente utilizzato anche dagli alunni della scuola non solo durante l’intervallo ma anche per momenti di didattica all’aperto. O almeno così era prima della nevicata.

Resti di quella nevicata sono ancora visibili anche nei pressi del cimitero di San Fruttuoso, dove, davanti al muro laterale, accanto all’area cani, i grossi rami di un pino non sono ancora stati rimossi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA