Monza: il Comune finanzia cinque progetti per i giovani con 113mila euro
Lo staff di Mw Radio due anni fa

Monza: il Comune finanzia cinque progetti per i giovani con 113mila euro

«I giovani per i giovani»: così sono i cinque progetti che il Comune di Monza ha deciso di finanziarie con 113mila euro. Tra radio, produzione di birra, tecnologia, webtv e creazione di eventi.

«Abbiamo deciso di puntare sul protagonismo e sul talento dei giovani stanziando 113mila euro per cofinanziare cinque progetti in campo sociale e culturale: non si tratta di una cifra da poco per il bilancio di un comune». Il sindaco Dario Allevi e l’assessore alle Politiche giovanili Federico Arena hanno presentato nella mattinata di venerdì 8 febbraio i progetti vincitori del bando “Giovani protagonisti”: cinque iniziative pensate «dai giovani per i giovani» che si svilupperanno nei prossimi 24 mesi coinvolgendo complessivamente 21 partner, per un importo totale di 160mila euro circa.

Si parte da “Mw radio e dintorni”, presentato da Consorzio Exit in partnership con fondazione Alessio Tavecchio e Damatrà impresa sociale: prevede il coinvolgimento di 32 giovani nella gestione della webradio nata nel 2009 e che quest’anno spegne dieci candeline. “Rivivere luoghi per costruire comunità giovanili”, di Novo Millennio con la collaborazione di Meta e di Spazio Giovani, propone percorsi di formazione per la produzione di birra artigianale, per la panificazione e per la gestione del bilancio familiare, oltre alla realizzazione di dieci “spirali degli aromi” nei quartieri della città e di un percorso nell’ambito della Community support agricolture per far incontrare chi produce cibo con chi lo consuma. Carrobiolo 2000, con il comitato “Verso il distretto di economia solidale” e arci Scuotivento nell’ambito del progetto “Agorà Lab” attiveranno una rete di volontariato per avvicinare i più giovani ai più anziani attraverso le tecnologie digitali.

Ricco il programma di “Ability Channel”, che prevede la creazione di una webtv dedicata a volontariato, sport, cibo e sicurezza, un corso fotografico per giovani con disabilità e un concorso video sul tema della diversità rivolto alle scuole superiori: a ospitare buona parte delle attività proposte dalle onlus L’arte di amarsi, Silvia Tremolada, Il Salto e Social Time saranno i giardini del Nei. “Tutta nostra la città. Giovani creAttori di opportunità”, presentato da Diapason con Liberi Svincoli e Antonia Vita Carrobiolo, prevede di coinvolgere trenta giovani e di formarli nell’organizzazione di eventi, nell’allestimento di dj set e nella realizzazione di un cortometraggio che intende raccontare la città.


© RIPRODUZIONE RISERVATA