Monza, dall’enigmistica ai quiz letterari: le biblioteche non abbandonano i lettori
Monza: la biblioteca San Gerardo (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza, dall’enigmistica ai quiz letterari: le biblioteche non abbandonano i lettori

Giochi, proposte, enigmistica e quiz letterari: le biblioteche di Monza non abbandonano i loro lettori e propongono tante attività online per gli orfani degli scaffali (che possono prenotare i prestiti comunque).

In zona arancione rafforzato le biblioteche di Monza resteranno aperte solo su prenotazione, utilizzando l’app o fissando un appuntamento telefonico. Il legame con i lettori abituali e soprattutto con i tesserati più giovani non si è mai affievolito. Merito dei bibliotecari che hanno cercato di promuovere cultura e divertimento anche a distanza.

È il caso della biblioteca di San Rocco che da settimane propone piccoli video con stralci di letture interpretate dagli stessi dipendenti ma anche quiz enigmistici, come l’accostamento di due foto all’apparenza identiche, dove si nascondono però piccole differenze. O ancora rebus fotografici per scovare il personaggio celebre che si cela dietro gli indizi.

Alla biblioteca San Gerardo l’appuntamento con il quiz settimanale è di venerdì: tre libri, tre indizi per arrivare a identificare i titoli avendo a disposizione l’incipit, la copertina e le ultime parole. Suggerimenti, giochi e video caricati sulle pagine social delle biblioteche della città, per continuare a raccontarsi e a scoprire il mondo dei libri. In attesa di tornare di nuovo a sfogliare i libri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA