Monza: a giocare con Nemo nel parchetto senza barriere
Nemo con il papà nel film Pixar

Monza: a giocare con Nemo nel parchetto senza barriere

È quasi pronto il nuovo parco giochi inclusivo di via Donizetti a Monza: il filo conduttore è Nemo, il pesciolino con una pinna atrofizzata del film Pixar.

Sono in dirittura d’arrivo i lavori per “Nemo” il primo parco giochi davvero inclusivo, “oltre tutte le barriere”. I lavori all’angolo tra via Donizetti e via Clementi a Monza sono iniziati da un paio di mesi e la scorsa settimana sono stati posizionati i nuovissimi giochi accessibili a tutti.

Il parco pubblico di quasi 2mila metri quadri è il primo a Monza ad essere stato interamente progettato e realizzato come luogo interamente accessibile. Il nome si ispira al celebre pesciolino del film della Pixar nato con una penna atrofica perché il parco è pensato per accogliere tutti i bambini, con disabilità diverse, che potranno giocare insieme in piena libertà, divertirsi perché nel gioco si abbattono le differenze.

Il progetto

Il progetto

Il nuovo parco gioco nasce nell’ambito di un progetto di edilizia residenziale (il condominio che è stato appena ultimato in via Donizetti) per il quale l’amministrazione ha siglato una convenzione con il privato chiedendogli di progettare e realizzare il giardino a titolo gratuito per la città. «Lo considero un gesto di grande attenzione e di profonda sensibilità -commenta l’assessore alle Politiche del Territorio Martina Sassoli- che spero costituisca una best practice di riferimento da seguire nella nostra città».

I lavori ai giardini di via Donizetti

I lavori ai giardini di via Donizetti
(Foto by Fabrizio Radaelli)

Il giardino è in un’area recintata e alberata con Aceri, faggi e tigli. Ben in vista l’area gioco con altalene dotate di seggiolone giallo, una giostra, giochi a molla, una torretta con scivoli su un’area pavimentata con materiale anti trauma. In corso di ultimazione anche i lavori alla viabilità della zona con una nuova rotonda e una nuova possibilità di svolta a destra e sinistra per chi proviene da via Mozart e deve immettersi su via Donizetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA