Lissone, la parola “varco” non piace più: cambiano i cartelli della Ztl (che tornerà in vigore da lunedì 19)
L’ingresso della Zona a traffico limitato (Ztl) di Lissone

Lissone, la parola “varco” non piace più: cambiano i cartelli della Ztl (che tornerà in vigore da lunedì 19)

«ZTL attiva» e «ZTL non attiva»: cambiano così gli avvisi all’ingresso della Zona a traffico limitato di Lissone, che tornerà attiva da lunedì 19. Sparisce la parola “varco” su ordine del ministero dei Trasporti.

Tornerà in vigore a partire da lunedì 19 agosto e lo farà con una piccola novità per gli automobilisti, in ottemperanza alle nuove linee guida del ministero dei Trasporti. All’ingresso della Zona a traffico limitato di Lissone, in via Sant’Antonio, sul pannello luminoso che segnala l’inizio dell’area pedonale sono già state sostituite le vecchie diciture “Varco attivo” e “Varco non attivo” con le nuove “Ztl attiva”, quando il divieto di transito è in vigore, e “Ztl non attiva” quando il divieto non è in vigore.

Il Comune di Lissone ha così provveduto ad adeguare i pannelli luminosi alle direttive ministeriali e in particolare alla circolare inviata ai Comuni il 28 giugno scorso, con la quale il Ministero dei Trasporti ha tracciato le nuove linee guida per la segnaletica delle zone con accesso limitato. Resta invariato il colore della scritta luminosa, mentre è allo studio del comando di Polizia locale un’implementazione della segnaletica verticale ed orizzontale al fine di favorire la veicolazione della comunicazione a tutti gli automobilisti.

«Il significato della parola varco è stato ritenuto non funzionale alla comunicazione che si intendeva fornire - commenta Ferdinando Longobardo, comandante della Polizia locale di Lissone - per questo motivo ci siamo prontamente adeguati alla normativa ministeriale. È attualmente in fase di valutazione il potenziamento della segnaletica di preavviso alla Ztl”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA