Lissone: è morto l’uomo di 56 anni schiacciato da un mini-escavatore
Lissone incidente sul lavoro via Boltraffio (Foto by Edoardo Terraneo)

Lissone: è morto l’uomo di 56 anni schiacciato da un mini-escavatore

È morto all’ospedale di Monza l’uomo di 56 anni gravemente ferito in un incidente sul lavoro mercoledì a Lissone. Era rimasto schiacciato da un mini-escavatore che si era ribaltato. Quarta vittima sul lavoro in Brianza in undici giorni.

È morto all’ospedale di Monza l’uomo di 56 anni gravemente ferito in un incidente sul lavoro mercoledì a Lissone. Valter Cassanmagnago, di Lissone, era rimasto schiacciato nel ribaltamento di un mini-escavatore in una ditta edile di via Boltraffio, alla Iras. È la quarta vittima sul lavoro in Brianza in undici giorni.

L’allarme era scattato nella tarda mattinata: l’uomo stava spostando il mezzo dal camion da cui era stato scaricato a un capannone quando per cause da chiarire si era ribaltato schiacciandolo. I primi soccorsi erano stati proprio dei colleghi che oltre ad allertare il 112 e le forze dell’ordine avevano provato a spostare e sollevare l’escavatore. Il 56enne era stato trasportato in condizioni gravissime a Monza e ricoverato nel reparto di Neurorianimazione del San Gerardo con fratture multiple e importanti traumi facciali e toracico. Che sono risultati fatali. Giovedì ne è stata constatata la morte cerebrale, nel tardo pomeriggio è stato dichiarato il decesso.

Il bilancio è tragico: è il quarto incidente mortale dopo quelli registrati la scorsa settimana a Desio, Lentate sul Seveso e Meda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA