Lissone, c’è un compratore per l’oratorio San Luigi. Il Comune acquisterebbe l’ex cinema Excelsior
La facciata dell’oratorio San Luigi di Lissone

Lissone, c’è un compratore per l’oratorio San Luigi. Il Comune acquisterebbe l’ex cinema Excelsior

Svolta a Lissone per il futuro dell’oratorio San Luigi: la parrocchia ha comunicato l’esistenza di un compratore interessato a sistemare il comparto, dal quale sarebbe svincolato l’ex cinema Excelsior che potrebbe finire al Comune.

Importante novità per il futuro dell’oratorio San Luigi di Lissone, da tempo in attesa di un piano di recupero. Nelle ultime settimane, infatti, si è aperto uno spiraglio che potrebbe portare al tanto atteso avvio dei lavori di riqualificazione di cui si parla da anni. A segnare un cambiamento di rotta che potrebbe essere quello giusto per uscire da una vicenda in stallo è la notizia della presenza di un compratore per gli spazi dell’oratorio, della chiesa e delle aree esterne del complesso di via Don Colnaghi, mentre per il Comune di Lissone ci sarebbe la possibilità di acquisire il cinema ex Excelsior.

Gli uffici comunali preposti hanno affidato ad uno studio specializzato l’incarico di effettuare una perizia di stima sull’edificio ex Excelsior e che verrà messo sul tavolo della parrocchia, dopo che la stessa - proprietaria dell’immobile - ha comunicato all’amministrazione comunale di Lissone di aver ricevuto la proposta di acquisto da parte di terzi dell’oratorio, della chiesa e degli spazi accessori, si legge nel documento reso noto dal Comune. Contemporaneamente è stata manifestata dalla parrocchia la disponibilità “a vendere al Comune la porzione di immobile relativa all’ex Excelsior e la parte esterna adiacente”. Comunicazioni che, di fatto, rappresentano una vera svolta. Resta ora da valutare il valore dell’immobile (da qui la perizia richiesta dal Comune) e conseguentemente di trovare un accordo tra le parti. Il futuro del complesso di via Don Colnaghi potrebbe a quel punto essere ad un passo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA