Lissone, attivo il piano freddo del Comune al Centro Botticelli
Lissone centro Botticelli Comune di Lissone - foto d'archivio

Lissone, attivo il piano freddo del Comune al Centro Botticelli

Il Comune di Lissone ricorda l’importanza del piano per l’ “emergenza freddo” attivo in città da novembre che prevede la disponibilità di una camera all’interno del Centro Botticelli; il servizio è interamente a spese del Comune. Cinque persone ne usufruiscono.

Le temperature ora invernali fanno ricordare al Comune di Lissone l’importanza del piano per l’ “emergenza freddo” attivo in città da novembre. Il piano prevede, come negli anni passati, l’ospitalità per chi non ha più un tetto tramite la disponibilità di una camera all’interno del Centro Botticelli; il servizio è interamente a spese del Comune.

LEGGI Monza: il piano freddo diventa operativo, apre lo Spazio 37 di via Borgazzi

Una iniziativa messa in campo dall’amministrazione comunale di Lissone per fronteggiare l’«emergenza freddo» di questi mesi e per venire incontro a particolari criticità, anche improvvise, che possano riscontrarsi fra la cittadinanza: azioni concrete per dare una mano a chi si trova in difficoltà.

Fino a fine marzo, è prevista l’accoglienza all’interno del Centro Botticelli, il pensionato-studentato di proprietà del municipio. In caso di temperature particolarmente rigide, l’ospitalità potrà proseguire sino al termine di aprile. In media, negli anni scorsi hanno usufruito del servizio 6-7 persone, previa domanda formale e accettazione subordinata alla verifica della condizione e dell’assenza di fissa dimora.

Agli ospiti, tutti residenti a Lissone, viene garantita la possibilità di usufruire per l’intera giornata di una stanza singola con bagno in condivisione. Ad oggi, sono 5 le persone che già rientrano nel progetto e si trovano ospiti del pensionato Botticelli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA