Lazzate, è morto l’uomo caduto da una scala: stava aiutando il nipote
Uomo caduto dal tetto a Lazzate via Vittorio Emanuele. Sul posto l'ambulanza di SOS Uboldo e l'elisoccorso di Milano. (Foto by Edoardo Terraneo)

Lazzate, è morto l’uomo caduto da una scala: stava aiutando il nipote

Non ce l’ha fatta l’anziano di Lazzate caduto da una scala mentre stava aiutando il nipote a pulire le grondaie di un’abitazione di via Vittorio Emanuele.

Non ce l’ha fatta l’anziano di Lazzate caduto da una scala mentre stava aiutando il nipote a pulire le grondaie di un’abitazione di via Vittorio Emanuele. L’uomo si trovava a terra e avrebbe dovuto unicamente tenere la scala, ma sembra che possa aver cercato di salire sul tetto per aiutare il parente e a quel punto essere scivolato da un’altezza di al massimo sei metri, ovvero quella del primo piano dell’abitazione. Quando il nipote si è accorto di quanto era successo ha trovato lo zio riverso a terra, ai piedi della scala. A quel punto sono stati chiamati i soccorsi e sul posto si è portata un’autoambulanza da Uboldo e una pattuglia della Polizia locale di Lazzate. Le gravissime condizioni dell’uomo hanno spinto i paramedici a richiedere l’intervento dell’elisoccorso che infine ha trasferito l’anziano all’ospedale di Milano in Niguarda. Purtroppo dopo poche ore dal ricovero, il lazzatese classe ‘43, vedovo con due figli non residenti in paese, è deceduto. Il nipote ha raccontato di aver chiesto allo zio solamente di reggere la scala, proprio per evitare rischi. La generosità dell’uomo però l’ha spinto a cercare di aiutarlo sul tetto. Purtroppo però la caduta gli è stata fatale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA