Lavori in corso nel parcheggio dell’ospedale San Gerardo di Monza
Monza segnaletica parcheggio ospedale San Gerardo

Lavori in corso nel parcheggio dell’ospedale San Gerardo di Monza

Lavori in corso nel parcheggio dell’ospedale San Gerardo di Monza. Rifatti segnaletica e stalli, da rifare gli accessi con abbattimento delle barriere architettoniche. Previsti interventi anche nelle vie Pergolesi, Monsignore Baraggia e Donizetti.

Lavori in corso nel parcheggio dell’ospedale San Gerardo di Monza. Alla fine di ottobre hanno preso il via i lavori per rifare la segnaletica orizzontale e per aumentare la larghezza degli stalli secondo la normativa vigente a 2,5 metri, per facilitare le manovre di parcheggio e l’accesso degli automobilisti

All’interno del parcheggio sono state realizzate anche corsie a senso unico per migliorare e facilitare i percorsi delle auto. I lavori sulla segnaletica interna al parcheggio, a cura di Monza Mobilità, si sono conclusi in una settimana, con tre giorni di anticipo sul cronoprogramma.

Adesso i cantieri si sposteranno sugli accessi e le uscite: saranno modificati i cordoli esistenti o ne saranno posizionati di nuovi, per impedire le manovre più pericolose. E saranno realizzati degli scivoli di collegamento tra il marciapiede di via Pergolesi e il parcheggio per di rendere più agevole il superamento del dislivello, abbattendo le barriere architettoniche.

Monza segnaletica parcheggio ospedale San Gerardo

Monza segnaletica parcheggio ospedale San Gerardo

«L’obiettivo – spiega l’assessore alla Mobilità Federico Arena – è migliorare l’uso degli stalli, garantendo una circolazione migliore all’interno del parcheggio e limitando i punti di potenziale pericolo».

Contemporaneamente saranno realizzati anche interventi per l’adeguamento della segnaletica orizzontale e verticale di via Pergolesi, via Monsignore Baraggia e via Donizetti per aumentare la sicurezza dei pedoni e ridurre le interferenze tra le auto in coda per entrare nel parcheggio e quelle in transito.

L’intervento di Monza Mobilità, per un importo di circa 50mila euro, prevede infine la verifica tecnica degli impianti che regolano l’accesso e l’uscita dall’area di parcheggio e sulle casse per il pagamento della sosta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA