La sidreria da non perdere per Slow Food? La “Formenti” di Carate
Il logo della sidreria

La sidreria da non perdere per Slow Food? La “Formenti” di Carate

Secondo Slow Food una delle sidrerie da non perdere è la “Formenti” di Carate.

Freschissimo di pubblicazione, “Il mondo del sidro” di Slow Food Editore segnala tra i produttori artigianali da non perdere anche la “Sidreria Formenti” di Carate Brianza. Inserito nel Distretto del gusto ex Formenti, il marchio nato nel 2019 fonde le competenze di Marco Colzani, che trasforma sapientemente in succo le mele della Valtellina, e del Birrificio Menaresta con la sua lunga esperienza nei processi di fermentazione.

“Il mondo del sidro” è inserito nella collana “Manuali Slow” ed è uscito nel marzo 2021, firmato da Gabe Cook.


© RIPRODUZIONE RISERVATA