La morte di Martina Luoni, il presidente Fontana: «Non dimenticheremo mai il suo sorriso»
Martina Luoni con il governatore Fontana

La morte di Martina Luoni, il presidente Fontana: «Non dimenticheremo mai il suo sorriso»

Anche il presidente della Lombardia Attilio Fontana ha ricordato Martina Luoni, la ragazza di Solaro che nell’autunno 2020 aveva denunciato le sue difficoltà di malata oncologica nei giorni dell’emergenza coronavirus ed è morta lunedì a 27 anni.

Il cordoglio degli amici e di chi aveva imparato a conoscerla seguendola sui social. Ma anche delle istituzioni che l’avevano scelta come testimonial della campagna istituzionale contro il Covid. Anche il presidente della Lombardia Attilio Fontana ha ricordato Martina Luoni, la ragazza di Solaro che nell’autunno 2020 aveva denunciato le sue difficoltà di malata oncologica nei giorni dell’emergenza coronavirus ed è morta lunedì a 27 anni.

LEGGI Addio a Martina Luoni, lottava contro il cancro e diventò testimonial anti-Covid . Funerali giovedì a Solaro

“Stento ancora a crederci - ha commentato Fontana nella tarda serata di lunedì - Ci ha lasciati Martina Luoni, la giovane di Solaro che ha contribuito in maniera convinta e importante a sostenere la nostra campagna per contrastare il Covid. La malattia che l’affliggeva da tempo purtroppo ha avuto il sopravvento. Non dimenticheremo mai il suo sorriso, l’energia di una ventisettenne caparbia e determinata. Lo sguardo deciso e solare con cui, camminando sul belvedere di Palazzo Lombardia, invitava tutti a combattere contro il virus. Per lei una preghiera. Per i suoi cari il cordoglio di tutti i lombardi. Riposa in pace”.

“Grazie per il tuo coraggio, la tua voglia di vivere e la forza che hai dimostrato anche nei momenti più duri. Ora la tua bella anima splende di una luce ancora più intensa. Ciao Martina”, ha scritto Giulio Gallera che al tempo del video messaggio di Luoni era l’assessore alla sanità della Lombardia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA