Iscrizioni aperte alla cena benefica nel cuore di Monza: tutti a tavola per l’orto-vigneto di via Papini
Monza, dal ponte dei Leoni all’arengario (Foto by Radaelli Fabrizio)

Iscrizioni aperte alla cena benefica nel cuore di Monza: tutti a tavola per l’orto-vigneto di via Papini

Sabato 16 giugno l’invito è di mettersi a tavola nel cuore di Monza per beneficenza. Iscrizioni aperte per la “Cena sotto le stelle” che servirà a raccogliere fondi per orto e vigneto di “Tutti giù per terra”, nato sul terreno di via Papini. Lunga la lista dei partner della Fondazione Tavecchio e del Gruppo Meregalli.

Sabato 16 giugno l’invito è di mettersi a tavola nel cuore di Monza, per rendere omaggio ai prodotti della terra e alla terra ritornare, con il pensiero e soprattutto con l’impegno diretto in aiuto a un progetto di agricoltura solidale.
Alle 20, via Vittorio Emanuele, dal ponte dei Leoni fino all’Arengario, sarà imbandita con una lunga tavolata, opportunità per assaporare piatti cucinati seguendo le linee guida dell’Oms, Organizzazione mondiale della sanità, con prodotti di filiera corta, e per degustare i pregiati vini della cantina Meregalli. Anche il Gruppo Meregalli, infatti, è coinvolto a pieno titolo nel progetto d’inclusione che porterà tra qualche anno alla prima produzione del vino di Monza.

Di fatto, per chi sceglierà di parteciparvi, sarà una “Cena sotto le stelle” divertente, ma anche un evento benefico che servirà a sostenere orto e vigneto di “Tutti giù per terra”, nato sul terreno di via Papini messo a disposizione della Fondazione Alessio Tavecchio onlus e che rientra nel progetto di rete #coltivoanchio del Bando Volontariato 2018, con il coinvolgimento di un lunghissimo elenco di partner.

«Prenotate un posto a tavola - sollecitano gli organizzatori - Non fatevi scappare questa ghiottissima occasione per contribuire alla cura e alla gestione di questo spazio che è di tutti e per tutti».

Il progetto infatti promuove il rafforzamento delle pratiche di agricoltura sociale per l’inclusione di soggetti svantaggiati. Sabato 16, dal primo pomeriggio e durante la cena, saranno esposte fotografie dell’orto solidale scattate dall’inizio dei lavori sino allo stato attuale: un primo contatto per poi invitare a toccare con mano “Tutti giù per terra”, con una visita direttamente in via Papini. E chissà, magari anche per dare una mano a disabili, studenti e migranti, già al lavoro nel borgo rurale in località Della Gera. Per la “Cena sotto le stelle”, animata da MW Radio, e con la partecipazione de ”Il Cittadino”, ci sarà anche l’esibizione di Osteoporosydance Theatre con la pièce “Bubblewood, la foresta di bolle”.

E per sostenere l’orto solidale, sin da ora, si può anche adottare una pianta o una vite (barbatella) a cui potrà essere abbinato il proprio nome. Per prenotazioni o informazioni info(at)alessio.org o 039.9634280 o www.alessio.org.

I partner dell’iniziativa: Fondazione Alessio Tavecchio, Arte di Amarsi onlus, CSV Monza Lecco Sondrio e Desbri, Fondazione Acra, Scuola di Agraria del Parco di Monza, Consorzio Comunità Brianza, Manitese, Associazione Silvia Tremolada, Socialtime onlus, Associazione Paraplegici Lombardia Onlus, il Salto Asd, Gruppo Meregalli, Brianza Acque, Enerxenia, Acsm Agam, l’Erba Voglio e Leroy Merlin. Media Partner: Il Cittadino e MW Radio e il contributo del Fondo speciale del Volontariato e Regione Lombardia attraverso il Bando Volontariato 2018, del Bilancio Partecipativo del Comune di Monza, della Fondazione Cariplo e della Fondazione della Comunità di Monza e Brianza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA