Inseguimento per strada con un coltello, paga una multa con soldi falsi: tre denunce dei carabinieri a Monza
i carabinieri in centro

Inseguimento per strada con un coltello, paga una multa con soldi falsi: tre denunce dei carabinieri a Monza

i militari della locale Compagnia, impegnati nei servizi anti Covid-19, sono intervenuti in due episodi distinti accaduti entrambi in corso Milano.

Avrebbe riconosciuto in un ragazzo nigeriano incrociato per strada, in corso Milano, a Monza, l’autore del tentato furto del suo cane Amstaff accaduto il giorno prima (l’animale, dotato di microchip, è stato prontamente ritrovato dal proprietario) e l’ha inseguito brandendo un coltello da cucina. I carabinieri dell’Aliquota Servizi della Compagnia di Monza, impiegati nei servizi anti Covid-19, sono prontamente intervenuti e hanno bloccato e denunciato inseguitore e inseguito. Nei guai è quindi finito anche il proprietario del cane, un ventenne di origini sudamericane da tempo residente in Brianza, per il possesso ingiustificato di strumenti da taglio atti ad offendere.

Sempre i militari monzesi, della Sezione Radiomobile, sono intervenuti presso l’Ufficio Postale di corso Milano e hanno denunciato un trentenne nordafricano che stava tentando di pagare il bollettino di una sanzione di importo considerevole con banconote di vario taglio, alcune delle quali false. Particolare che non è sfuggito all’addetto alla cassa che l’ha prontamente segnalato al 112.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA