Il week-end della Polizia stradale di Monza tra incidenti, uso del telefonino e guida in stato di ebbrezza
Un’auto della polizia stradale

Il week-end della Polizia stradale di Monza tra incidenti, uso del telefonino e guida in stato di ebbrezza

I numeri del fine settimana: due incidenti, uno con feriti sull SS36, e altri tre sulle tangenziali Nord ed Est. Otto automobilisti sanzionati per uso del telefoni in auto e tre denunciati per guida sotto gli effetti dell’alcol, uno con ritiro della patente e sequestro dell’auto.

Guida in stato di ebbrezza o utilizzando il telefono cellulare. Scattate sanzioni da parte degli agenti della polizia stradale di Monza, impegnati nel corso del fine settimana a presenziare la Statale 36 Valassina e le Tangenziali Est e Nord. In particolare gli agenti hanno denunciato tre automobilisti alla guida sotto gli effetti dell’alcol: in Tangenziale Nord è stato fermato un cittadino svizzero (al quale è stata anche ritirata la patente di guida e disposto il sequestro amministrativo dell’auto) con tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi litro (limite 0,5gr/litro), mentre altri due, a loro volta deferiti, avevano un tasso alcolemico di fascia “A” ( inferiore a 0,80 g/L).

Nel corso del weekend sono stati ben otto i conducenti sanzionati per uso, durante la guida, di telefoni cellulari. La polizia stradale ricorda che la reiterazione nel biennio della sanzione (prevista ai sensi art. 173 D.Lgs 285/92), comporta l’adozione della sospensione della patente di guida da 1 a 3 mesi.

Sempre nel corso del fine settimana registrato infine un lieve incremento di incidenti stradali che hanno interessato la SS36 “Del Lago di Como e dello Spluga”: gli agenti hanno proceduto ai rilievi di un sinistro con due persone ferite all’altezza di Desio e un secondo, nel pomeriggio del 2 ottobre, a Veduggio con Colzano senza conseguenze alle persone. In entrambi i casi si è segnalata qualche lieve ripercussione sul traffico. In Tangenziale Nord ed Est rilevati tre incidenti con soli danni ai mezzi. Per tutti - spiegano dalla Polstrada - la causa primaria è da ricondurre al mantenimento di una condotta di guida non prudente unita ad eventuali cause in corso di valutazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA