Il carnevale del rito ambrosiano: dove sfilano le mascherine in Brianza
MONZA carnevale (Foto by Fabrizio Radaelli)

Il carnevale del rito ambrosiano: dove sfilano le mascherine in Brianza

Monza, Brugherio, Villasanta hanno già riposto maschere e coriandoli. Ora tocca a chi celebra il rito ambrosiano: è carnevale. I festeggiamenti anche in Brianza seguono il tema diocesiano della Fom che per il 2018 è “Coleotteri, Stupidotteri, Bomboloni”. Ma non mancano le sorprese. L’appuntamento per tutti è per sabato 17 febbraio.

Monza, Brugherio, Villasanta e tutte le città che osservano il rito romano hanno già riposto maschere e coriandoli. Ora tocca a chi celebra il rito ambrosiano: è carnevale. I festeggiamenti anche in Brianza seguono il tema diocesiano della Fom che per il 2018 è “Coleotteri, Stupidotteri, Bomboloni”. Ma non mancano le sorprese. L’appuntamento per tutti è per sabato 17 febbraio

Per esempio nel carnevale di Vimercate dove ogni costume vale solo però se è un po’ ecologista, un po’ selvaggio e anche con qualche superpotere. È sabato pomeriggio la festa in strada organizzata dalla Pro Loco e, come nelle ultime edizioni, sono stati scelti alcuni temi a cui ispirarsi per partecipare, in costume, alla tradizionale sfilata di carnevale che si svolgerà nelle vie del centro.

“Viaggio fra isole di plastica, natura selvaggia e supereroi” sono i temi su cui lavorare per le maschere mentre lo slogan della giornata sarà “la terra dei nostri sogni ci fa volare e i rifiuti vogliamo buttare”. Il ritrovo è alle 14 in piazzale Martiri Vimercatesi dove alle 14.30 partirà il corteo che si muoverà per le vie Ronchi, Crocefisso, piazzale Marconi, via Vittorio Emanuele II, piazza Roma, via Mazzini per poi concludersi all’oratorio Cristo Re di via Valcamonica. Alla festa organizzata dalla Pro Loco di Vimercate con il patrocinio del Comune collaborano il gruppo Alpini, l’associazione Volontari di Pronto Soccorso di Vimercate (Avps), Associazione nazionale carabinieri in congedo, Pirati Rugby e anche il comitato genitori e rappresentanti di classe del plessi Manzoni e Don Milani. Per informazioni: 392 5343944.

Ad Arcore il ritrovo per tutti è alle 14.30 nel parco di Villa Borromeo per la sfilata cittadina. A seguire è in programma la merenda in oratorio e la premiazione del concorso “Dolci in maschera”.

È tutto pronto per sfilata di Carnevale organizzata dalla Comunità Pastorale Santa Maria di Lesmo e Correzzana. Il corteo partirà dall’oratorio di Correzzana alle 14.30 e, dopo aver sfilato tra le vie del paese, arriverà a Lesmo dove il pomeriggio verrà concluso in oratorio con uno spettacolo di magia e una merenda comunitaria.

Insettoratorio è il titolo della festa di Carnevale a Concorezzo con il ritrovo alle ore 14 all’oratorio maschile di via Manzoni dove bimbi e ragazzi animeranno il pomeriggio con un corteo per le strade del paese.

Ad Agrate Brianza l’appuntamento con la festa è alle 15.30 con ritrovo di tutti i partecipanti in piazza San Paolo di fronte al Comune per partire con l’immancabile sfilata per le vie del paese. Il corteo si concluderà in oratorio con la merenda per tutti sotto la tensostruttura dedicata a don Lorenzo Milani in oratorio. Il tema promosso dalla Fom (fondazione oratori milanesi), coordinata dall’ex responsabile della pastorale giovanile di Agrate, Caponago e Omate don Stefano Guidi, a gennaio era stato presentato nel centro giovanile di via Montegrappa. A sfilare con bimbi, ragazzi e genitori quest’anno ci sarà il diacono don Davide Cardinale subentrato a don Stefano proprio a ottobre dello scorso anno.

Sfilata a Bellusco nel pomeriggio, a Cavenago la tradizionale sfilata in maschera partirà alle 15 con rientro in oratorio per le 16. A seguire giochi e merenda per tutti. A Ornago, grande sfilata nel pomeriggio e serata in compagnia della proloco che organizza, nell’auditorium cittadino, un dopocena in maschera, dalle 21, con lotteria votazione e premiazione della maschera più bella (festa soggetta però al raggiungimento di un minimo di 50 persone). I bambini di Caponago stanno invece fabbricandosi i costumi da insettini per la sfilata con carro che si terrà dall’oratorio a partire dalle 15.30.

A Lissone ritrovo alle 14.45 in via Mariani (scuole Dante- Croce) con arrivo in piazza Libertà e grande festa fino alle 18. In serbo una colorata festa con animazioni, musica, premi e dolcezze nel cuore della città.

A Muggiò feste in tutti e quattro gli oratori cittadini. Le iniziative di carnevale hanno già rallegrato le scuole dell’infanzia e le primarie tutta la settimana con pop corn e zucchero filato grazie ai volontari dell’Unione Società Sportive Muggioresi. Molto partecipate anche la festa di giovedì pomeriggio alla Paolo VI e quella del Centro Diurno Disabili giovedì sera in Cascina Faipò.

A Biassono l’appuntamento è per le 14 all’oratorio maschile di via Umberto I. Da qui partirà la sfilata in maschera che percorrerà le vie del paese fino a piazza Libertà. Qui andrà in scena la seconda parte del programma. Dalle 15 nei Giardini padani, si potrà assistere a spettacoli di giocoleria comica, laboratori creativi per tutti i bambini. Per i più golosi ci saranno anche bancarelle e punti di ristoro con patatine, zucchero filato e frittelle. A fine giornata verranno premiate le mascherine più belle. Sul podio saliranno il bambino e la bambina con il costume più originale e anche la famiglia meglio mascherata. Il carnevale biassonese, promosso dall’assessorato al Commercio e Tempo libero, è realizzato in collaborazione con gli oratori di Biassono, le scuole materne, il Gruppo musicale biassonese e le Majorettes del buonumore.

Il carnevale di Seregno segue il carro dell’oratorio San Rocco, che ha per titolo “l’ape…ritivo”, sulla scorta delle indicazioni dettate dalla Fom che ha programmato l’edizione numero 43 delcarnevale ambrosiano. L’ultra centenario centro giovanile di via Cavour beneficia ancora della disponibilità di un gruppo di genitori volenterosi e appassionati che si prestano a tenere in vita le tradizioni. Il carro del San Rocco prenderà le mosse alle 14.30 da via San Rocco sino a via Settembrini proseguirà per via Rossini, Trabattoni, corso del Popolo, piazza della Concordia per concludere il suo tour in piazza Risorgimento, dove tra canti e balli continuerà la festa in maschera.

A Carate Brianza coriandoli, musica, dolci e divertimento e sfilate partono alle 14 sia da Carate, dove il corteo si muoverà da Cristo Re all’Agorà (dove seguono giochi e animazione, oltre allo spettacolo di Super Zero), sia dall’oratorio di Agliate, dove le scorse domeniche ci sono stati grandi preparativi.

Tutto pronto anche ad Albiate. Ritrovo alle 14.30 in piazza del mercato. Il corteo raggiungerà l’oratorio per premiazioni ed assaggi di dolci. Alle 19, pizzata (5 euro) e serata musicale.

A Besana in Brianza appuntamento alle 14 in via Moneta (stazione ferroviaria), arrivo verso le 17 in piazza Umberto I. Segue momento di animazione per grandi e bambini. Vietati bombolette e fumogeni.

A Triuggio ragazzi e genitori si ritrovano a Cascina Boffalora alle 14.30. Il corteo delle mascherine sarà aperto dal carro realizzato dai volontari dell’asilo di Canonica. Dalle 15.30 alle 17 in oratorio a Rancate ci sarà la possibilità di giocare sui gonfiabili e fare merenda.

Pomeriggio di festa in oratorio a Briosco. La tradizionale sfilata organizzata dalla Comunità pastorale è alle 14.30 in oratorio. Alle 15 inizieranno i giochi e, a seguire, la merenda. Tutti i bimbi sono invitati a portare torte e dolci da condividere.

Maschere e mascherine in oratorio a Renate. Tutte ispirate al mondo degli animali. Domenica scorsa la tradizionale festa di carnevale ha visto sfilare tra i coriandoli farfalle, coccinelle, giraffe, conigli e api ma anche dinosauri e gli immancabili super-eroi.

A Cesano Maderno come ogni anno le due comunità pastorali si daranno appuntamento per la tradizionale battaglia di coriandoli in piazza XXV Aprile. Al termine di questo momento ognuno di nuovo nel proprio oratorio per continuare la festa con musica, balli, giochi, dolci e tanto divertimento. L’appuntamento per prendere parte ad uno dei cortei che si muoveranno verso il piazzale delle Poste centrali è negli oratori don Bosco di Cesano centro alle 14.45 o San Luigi di Binzago per le 14.15. I due cortei marceranno dietro i carri realizzati dai rispettivi gruppi giovani. Al don Bosco si è scelto di rappresentare i personaggi del cartone animato Frozen, mentre i ragazzi di Binzago hanno seguito il tema della Fom: gli insetti. Di rientro dalla battaglia di coriandoli tra le due comunità pastorali la festa prosegue in tutti gli oratori cittadini con giochi, chiacchiere e frittelle. Chi non vorrà raggiungere il centro città ma vorrà sfilare lo stesso si potrà invece fermare a San Pio X, dove il ritrovo è per le 14.30. Le maschere sfileranno per il quartiere Molinello prima di rientrare in oratorio anche qui per giochi, frittelle, patatine fritte e salamelle (la parrocchia ricorda il divieto di uso, spreco, della schiuma da barba). Oppure al Villaggio Snia, dove la festa inizia alle 15 con i giochi seguiti dalla merenda. Alle 16.30 la sfilata in maschera. Chi vorrà alle 19.30 potrà fermarsi a cena in oratorio (pizza, bibita e torta 7 euro) prima di chiudere la giornata con una sfida al karaoke.

A Bovisio Masciago al PalaMedia di via Tolmino musica, balli, laboratori, maschere e merenda per tutti dalle 17. Durante la festa, organizzata da assessorato alle Politiche culturali incollaborazione con il comitato genitori del comprensivo Manzoni, la comunità pastorale Beato Monti, Il baule verde, La compagnia del Fausti e Kaleidos Sport&Cultura, verranno premiate le maschere più belle ed originali.

A Seveso i festeggiamenti già iniziati la scorsa settimana si concludono alle 14.30 con partenza dal PalaFamila di via Gramsci a Baruccan. Il bis è curato dal comitato folcloristico di via Zara, mentre in serata i singoli oratori proporranno altre occasioni di festa e di aggregazione.

A Barlassina ritrovo alle 14 in oratorio per dare il via alla sfilata dei carri e delle maschere. La sfilata procederà sino alla piazza dove è stato organizzato un momento di animazione con giochi e balli. La merenda, come sempre, la offriranno i volontari Pro Loco. In caso di maltempo, la festa sarà spostata alla palestra dell’oratorio, in via Albertario.

Varedo si appresta a concludere i festeggiamenti con il grande party di Villa Bagatti, in programma a partire dalle ore 22.30. La festa andrà avanti fino alle 3 del mattino e promette grandi sorprese sul tema degli spettacoli circensi. I posti sono limitati. Informazioni presso i volontari della Versiera o in municipio.

Il classico corteo con partenza dall’oratorio alle 14.30 chiude i festeggiamenti di Paderno Dugnano in via Mazzini. In tutti gli oratori i festeggiamenti si chiuderanno come da tradizione e all’offerta di Palazzolo si aggiunge la “Grande Cena Abbuffatosa” organizzata in oratorio dagli Amici del Viale. Informazioni presso la segreteria dell’oratorio fino a esaurimento posti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA