Giornata nazionale per i malati di Sla con  “Flashimmob”, un buon risotto e il Barbera
Maria Grazie Cucinotta in una delle sue visite a SLAncio e a Luigi Picheca, in tempi pre-Covid

Giornata nazionale per i malati di Sla con “Flashimmob”, un buon risotto e il Barbera

Le iniziate della Meridiana, di Aisla e del Centro clinico Nemo. Venerdì 18 diretta web con testimonianze scritte da persone affette da Sclerosi laterale amiotrofica. Domenica 20 l’acquisto di una bottiglia di Barbera per aiutare malati e famiglie e dal 30 settembre al 2 ottobre risotto da asporto o a domicilio per sostenere SLAncio e Nemo.

Un FLASHimMOB per stare accanto a chi affronta ogni giorno la vita con la Sla, Sclerosi laterale amiotrofica. L’evento promosso dalla cooperativa la Meridiana in occasione della Giornata nazionale Sla (che sarà domenica 20 settembre) si svolgerà venerdì 18 settembre. In tempi di Covid l’appuntamento sarà on line. La diretta via web inizierà alle 18 sul sito cooplameridiana.it (visione gratuita). Si tratta di una serie di testimonianze scritte da persone affette da Sla. L’evento è in collaborazione con Aisla e il Centro ricerca Nemo. Il FLASHimMOB prevede un’azione simbolica: prima dell’evento e durante l’incontro sarà possibile inviare un selfie con la scritta “Io ci sono!”. Le immagini serviranno alla definizione di un mosaico di volti. In tanti hanno già risposto. Tra loro Maria Grazia Cucinotta, da sempre vicina alla realtà di SLAncio anche per il legame di amicizia nato con Luigi Picheca, ospite della struttura della Meridiana, giornalista e tra i fondatori della redazione di Scriveresistere.

A sostenere le attività del Progetto Slancio arriverà anche la quinta edizione della risottata solidale “Un sorRiso contro la Sla”, nata alcuni anni fa dall’idea di Julius Neumann, monzese da 13 anni malato di Sla e realizzata nel tempo dalla onlus Ti do una mano, con l’aiuto di altri volontari. Quest’anno l’evento non si terrà in Arengario ma sarà possibile la modalità di asporto o la consegna a domicilio, con la prenotazione on line. Dal 15 settembre è già disponibile il menù sul sito https://bit.ly/3ibausJS. Sempre su questo link sarà possibile, dal 30 settembre e fino al 2 ottobre, fare la prenotazione (risotto 6 euro). Si può anche chiamare o inviare sms a 347.88.07.914. A sostenere l’evento il Comune di Monza, la Fondazione della Comunità di Monza e Brianza, la Pattuglia Colico e diverse aziende locali. Il ricavato al centro SLAnio di Monza e al centro clinico Nemo di Milano.

E prima di buon risotto, si può stare vicini ai malati di Sla e alle loro famiglie anche con un buon bicchiere di vino. Domenica 20 settembre, proprio nella ricorrenza esatta della tredicesima edizione della Giornata nazionale Sla, Aisla, Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica, torna a proporre “Un contributo versato con gusto” e mette a disposizione 12mila bottiglie di Barbera d’Asti Docg per raccogliere fondi per “L’Operazione Sollievo”, progetto avviato nel 2013 che ha permesso all’associazione di destinare 650mila euro di donazioni all’assistenza delle persone con Sla e delle loro famiglie. Dove non vi saranno i gazebo in piazza è possibile contattare i volontari locali per concordare la consegna delle bottiglie: Monza Brianza - [email protected]


© RIPRODUZIONE RISERVATA