Ginnastica in piazza: il progetto di Lissone diventa una tesi di laurea
Ginnastica in PIAZZA TEST ai partecipanti del Progranna MOBILITA Capacita'Motoria (Foto by Gianni Radaelli)

Ginnastica in piazza: il progetto di Lissone diventa una tesi di laurea

Ginnastica in piazza sta per partire anche ad Arcore. Intanto il progetto partito da Lissone nell’estate 2020 diventa un fenomeno da studiare: sarà una tesi di laurea.

L’esperienza “Mezz’ora al giorno” di Lissone diventa un caso studio. I risultati della ginnastica proposta in piazza ai cittadini saranno studiati nella tesi universitaria di Davide Picello, laureando della facoltà di Scienze motorie di Milano legata all’insegnamento di “Teoria, tecnica, didattica e organizzazione dell’esercizio fisico in età adulta e anziana”. Picello è uno degli istruttori che, sin dall’inizio si è reso disponibile per il progetto promosso dall’associazione Live che, per iniziativa degli stessi organizzatori, dal 3 maggio parte anche ad Arcore.

LEGGI Mezz’ora al giorno di attività fisica in piazza (in sicurezza): il progetto di Arcore

«Sto preparando la tesi e mi è sembrata perfetta l’esperienza che sto vivendo in piazza con tutte queste persone - racconta - Molte di loro vengono da quando abbiamo iniziato, non saltano una lezione. Mi piace stare con loro, adoro insegnare e il mio futuro è quello così, per dare credito alla mia tesi avevo bisogno di raccogliere dati e, per questo, ho pensato di coinvolgere proprio tutte le persone che si allenano con noi».

LEGGI Lissone, due volte al giorno impazza la ginnastica in centro all’aperto. Partecipa una media di 60 persone

Ginnastica in PIAZZA TEST aipartecipanti del Progranna MOBILITA Capacita'Motoria

Ginnastica in PIAZZA TEST aipartecipanti del Progranna MOBILITA Capacita'Motoria
(Foto by Gianni Radaelli)

Un test che è stato fatto sabato scorso per valutare i progressi e la risposta al programma e ha richiamato circa un’ottantina di persone: tutte hanno seguito le indicazioni, nelle sei postazioni e, tra un mese, ci sarà un nuovo controllo per capire i benefici che “mezz’ora al giorno” porta.

«Nella mia tesi il campione d’età su cui mi focalizzo è proprio tra i 40 e gli 80 anni - continua - come le persone che fanno allenamento con noi in piazza. Vedremo tra un mese cosa dicono i dati, sono già più che soddisfatto così, per il loro entusiasmo e partecipazione».

Entusiasmo è la parola chiave tra chi frequenta questo momento di attività fisica ma anche di socializzazione. Tanti i lati positivi.

«È una bellissima iniziativa, piace perché siamo all’aperto - hanno detto Margherita, Grazia e Felicina, tre signore che da tempo frequentano la mezzora di ginnastica - possiamo stare insieme e intanto fare un po’ di esercizio. Questi ragazzi sono tutti molto preparati, ci fanno “sudare” come è giusto. Li vediamo come fossero i nostri nipoti, anche se sono professionali e seri».

L’iniziativa a Lissone è tornata all’orario estivo (10 e 18) e sta diventando un appuntamento fisso per molti cittadini, una media di 80/90 persone che si muovono.

«Dopo il fermo di un mese, è stato misurato lo stato di forma di chi si è sottoposto al test – continua Filippo Mussi presidente di Live - Gli stessi test saranno ripetuti tra quattro settimane per verificare l’efficacia dell’attività motoria quotidiana, dopo un mese di allenamento».

Sarà molto interessante valutare se e quali progressi si registreranno. In ogni caso, al di là dei risultati di questa ricerca, fare attività motoria quotidiana per almeno mezz’ora è una prescrizione costante dei moltissimi organi internazionali che si occupano di prevenzione del cancro, del diabete, dell’obesità, dell’osteoporosi. Allenarsi all’aperto è inoltre un antidoto alla depressione e alla solitudine. Mezz’ora di attività motoria al giorno è un regalo che ciascun adulto sopra i 20 anni dovrebbe farsi.

Ad Arcore il progetto approda in piazza Pertini tutti i giorni dal 3 maggio alle 15.45.


© RIPRODUZIONE RISERVATA