È morta la donna di Brugherio soccorsa all’alba con lividi sospetti
L’ingresso dell’ospedale di Vimercate

È morta la donna di Brugherio soccorsa all’alba con lividi sospetti

Martedì mattina la donna di 86 anni è stata soccorsa, aveva lividi sospetti al collo: è morta all’ospedale di Vimercate. La procura ha aperto un’indagine.

È morta nella notte tra giovedì e venerdì la donna di 86anni di Brugherio che martedi mattina all’alba è giunta in ospedale a Vimercate in ambulanza, priva di coscienza e con sospetti lividi sul collo.

LEGGI la notizia dei soccorsi alla donna

Sul caso è in corso un’indagine della Procura di Monza condotta dai carabinieri di Brugherio. Se venisse confermato dalle analisi cliniche che i lividi sono i segni di un’aggressione fisica, il responsabile potrebbe a questo punto essere accusato di omicidio. Con ogni probabilità verrà disposta l’autopsia dall’autorità giudiziaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA