Direttive coronavirus: i carabinieri chiudono una palestra a Besana in Brianza
Carabinieri

Direttive coronavirus: i carabinieri chiudono una palestra a Besana in Brianza

Lunedì pomeriggio i carabinieri hanno chiuso una palestra di Besana in Brianza: era in corso una seduta di allenamento nonostante il decreto per il contenimento della diffusione del Coronavirus.

Rischia una multa di 209 euro o fino a tre mesi di arresto come previsto dalla normativa il titolare della palestra di Besana in Brianza che ha tenuto aperto nonostante il decreto per il contenimento della diffusione del Coronavirus. La seduta di allenamento in corso è stata interrotta dai carabinieri, che hanno anche proceduto alla chiusura forzata della palestra.

LEGGI Tutte le notizie sull’emergenza coronavirus a Monza e in Brianza

È successo nel pomeriggio di lunedì, all’interno due iscritti e il titolare stavano effettuando una seduta di allenamento.

Il controllo è scattato in seguito alle recenti prescrizioni imposte dal Decreto del Presidente del Consiglio dell’8 marzo, che prevedono - tra le tante misure - anche la chiusura di tutte le palestre e centri di allenamento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA