Covid, un caso di variante Delta all’ospedale San Gerardo di Monza
Monza Paolo Bonfanti (Foto by Fabrizio Radaelli)

Covid, un caso di variante Delta all’ospedale San Gerardo di Monza

Un caso di variante Delta è stato identificato all’ospedale San Gerardodi Monza. «Un paziente in un contesto in cui il numero di nuovi ricoverati è molto basso», dice Paolo Bonfanti, direttore di Malattie Infettive del San Gerardo.

«C’è un caso di variante Delta ricoverato al San Gerardo. È stato identificato attraverso le analisi del laboratorio interno che da diverso tempo effettua lo screening per la genotipizzazione di tutte le varianti».

Lo rivela Paolo Bonfanti, direttore di Malattie Infettive del San Gerardo, professore in Bicocca e capofila del progetto Storm, la più importante banca dati sui pazienti Covid.

«Ad oggi abbiamo identificato un solo paziente ricoverato con variante delta - precisa Bonfanti - ma va detto che si tratta di un contesto in cui il numero di nuovi ricoverati è molto basso».

Gli ultimi dati infatti parlano di soli 6 pazienti ricoverati e di un ospedale che sta riprendendo la sua attività normale dopo mesi in cui è stato al centro della seconda e terza ondata con oltre 600 ricoveri.
Erano 11 i ricoverati la scorsa settimana. Da tre settimane la Terapia Intensiva è Covid free. Il numero dei ricoveri registra una crescita: da un solo ricovero la scorsa settimana a 4 negli ultimi sette giorni con un decesso. Al Pronto Soccorso si sono presentati in 1.648, di cui 126 per sintomi Covid, ma solo 4, appunto, hanno avuto necessità di un ricovero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA