Covid, crescita esponenziale dei contagi a Vimercate: l’allarme dei sindaco Sartini
Il viale d’accesso all’ospedale di Vimercate

Covid, crescita esponenziale dei contagi a Vimercate: l’allarme dei sindaco Sartini

A Vimercate è allarme contagi: la crescita è stata definita dallo stesso sindaco Francesco Sartini esponenziale.

Crescita esponenziale di contagi per Covid a Vimercate. Nel giro di tre settimane si è passati da 31 a 138 cittadini positivi al virus. A dare i numeri della pandemia in città ci ha pensato il sindaco Francesco Sartini. «Le notizie di questa settimana sul fronte del contagio sono preoccupanti, soprattutto se confrontiamo i dati con quelli delle ultime due settimane. Nella settimana dall’11 al 18 febbraio i nuovi cittadini che hanno contratto l’infezione erano stati 13, nella settimana successiva 38 e in quest’ultima settimana, dal 25 febbraio al 4 marzo, sono saliti a 99. Le guarigioni nell’ultima settimana sono state 20. In tre settimane si passa quindi da 31 cittadini infetti a 138» ha fatto sapere il primo cittadino.

Le brutte notizie purtroppo non finiscono qui. «Cresce anche il numero di cittadini in quarantena, che passa in tre settimane da 77, a 87 e quindi a 115. Il numero dei ricoveri nell’ospedale di Vimercate segue un andamento analogo. Eravamo su un livello costante di 60-70 ricoveri e siamo arrivati negli ultimi giorni a circa 100 ricoveri – ha chiosato Sartini -. In questo scenario critico, fortunatamente non registriamo in questa settimana nessun decesso. Questi numeri non possono lasciarci indifferenti. Le varianti che si sono diffuse, si trasmettono rapidamente e interessano persone più giovani che in passato, quindi richiedono attenzione maggiore e da parte di tutti. Non è il momento di cedere alla stanchezza o di sottovalutare il pericolo. Il rispetto delle regole non riguarda solo la nostra salute, ma anche quella di tutti gli altri. Purtroppo vediamo in giro molte persone che non pongono sufficiente attenzione e mancano di rispettare le regole».


© RIPRODUZIONE RISERVATA