Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 21 maggio 2020
prima pagina il CittadinoMb giovedì 21 maggio 2020 (Foto by Chiara Pederzoli)

Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 21 maggio 2020

Cosa c’è sul Cittadino di giovedì 21 maggio 2020? Monza che riparte tra negozi riaperti e timori. Ma in primo piano c’è il progetto di una maxi azienda pubblica dei rifiuti. Con il giornale in edicola I Quaderni dell’economia.

Cosa c’è sul Cittadino di giovedì 21 maggio 2020? Monza che riparte tra negozi riaperti e timori. Ma in primo piano c’è il progetto di una maxi azienda pubblica dei rifiuti: la Provincia è alla ricerca di un professionista per lo studio di fattibilità del piano per aggregare le aziende Bea e Cem.

VAI ALL’EDICOLA DIGITALE Leggi il giornale a 0,99 cents (VAI)

prima pagina il CittadinoMb giovedì 21 maggio 2020

prima pagina il CittadinoMb giovedì 21 maggio 2020

Nell’ampio sfoglio dedicato alla Fase 2, le cartoline dalla città riaperta: primo, parziale bilancio raccolto nelle vie cittadine tra negozi riaperti (speranze, rinunce e fondi attesi) e cittadini a passeggio. Tante le testimonianze raccolte sulla fine del lockdown e le impressioni sul futuro.
Nel panorama delle riaperture c’è un caso, quello della Villa reale: rimangono chiusi i piani nobili. Mentre per il settore della ristorazione il Comune approva l’agevolazione del “super-dehors”.

In tema di negozi, la Camera di commercio registra un calo del 50% delle attività registrate tra marzo e aprile rispetto allo stesso periodo del 2019.

Sulla fine delle misure più restrittive le previsioni e i consigli del virologo, docente alla Bicocca, Francesco Broccolo: «Così vi difendete dal virus».

E poi l’effetto-Covid sull’ospedale San Gerardo: nei tre mesi di emergenza sanitaria sono state annullate quattromila visite specialistiche prenotate lo scorso autunno. La direzione: «Ecco che cosa faremo».

Il Prefetto si rivolge ai giovani e chiede cautela e responsabilità per la Fase 2.

E poi le novità per i centri estivi, intanto con l’affidamento alla cooperativa che ha vinto il bando. Ma modalità e numeri di posti sono ancora da definire. Mentre sono numerose le proposte dei privati.

Le storie. La donna ricoverata da due mesi al San Gerardo per coronavirus, iniziamente insieme al marito che non ce l’ha fatta: «Io mi sento miracolata».

E la creazione da parte di università Milano Bicocca e di Asst del super archivio di informazioni cliniche e una bio-banca con i dati e campioni dei 1.500 pazienti che sono stati ricoverati in ospedale a Monza e Desio.

il CittadinoMb giovedì 21 maggio 2020 Quaderni dell'economia

il CittadinoMb giovedì 21 maggio 2020 Quaderni dell'economia

In cronaca. Una studentessa è rimasta ferita alle gambe a causa dell’esplosione dell’esperimento a cui stava lavorando durante la videolezione di chimica.

In sport il Monza e la decisione della Figc di far tornare in campo i campionati.

Sul CittadinoPiù, in economia l’intervista al presidente di Assimpredil sulla situazione nel settore dell’edilizia.

In cultura le lettere di Bartolomeo Zucchi alla monaca di Monza e la prima nuova mostra al Museo Mac di Lissone.

In edicola con il Cittadino i Quaderni dell’Economia. Lavorare da casa: meglio o peggio? Il futuro dello smartworking: novità e prospettive nell’inserto in omaggio all’interno del giornale.

Esplosione in casa durante una videolezione: studentessa ferita alle gambe

Stava conducendo un esperimento di chimica durante una videolezione: l’esplosione ha ferito una studentessa monzese di 16 anni, ora ricoverata a Niguarda.

I Quaderni dell’Economia

Lavorare da casa: meglio o peggio? Il futuro dello smartworking: novità e prospettive nell’inserto “I Quaderni dell’Economia”, in omaggio all’interno del giornale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA