Coronavirus, sette classi in isolamento a Lissone: contagi stabili dopo l’inversione della curva
LISSONE: sindaco Concetta Monguzzi

Coronavirus, sette classi in isolamento a Lissone: contagi stabili dopo l’inversione della curva

Lunedì 15 febbraio sono 7 le classi in stato di isolamento nelle scuole di Lissone, erano nove fino a venerdì 12 febbraio. Si tratta di classi appartenenti sia alle scuole dell’obbligo (scuole dell’infanzia, suole primarie e scuole secondarie di primo grado) sia alle scuole secondarie di secondo grado presenti a Lissone.

Lunedì 15 febbraio sono 7 le classi in stato di isolamento nelle scuole di Lissone, erano nove fino a venerdì 12 febbraio. Si tratta di classi appartenenti sia alle scuole dell’obbligo (scuole dell’infanzia, suole primarie e scuole secondarie di primo grado) sia alle scuole secondarie di secondo grado presenti a Lissone.

Alcuni di questi gruppi sono prossimi al rientro in aula, altri invece proseguiranno nella didattica a distanza almeno fino al 23 febbraio. Appare dunque fluida la situazione Covid-19 nelle scuole di Lissone dove, nelle ultime settimane, si registrano nuovi casi che, seppur con numeri bassi, come da protocollo comportano la quarantena per l’intera classe frequentata dall’alunno risultato positivo. Un quadro che risente dell’andamento generale registrato in città: il numero dei cittadini positivi nell’ultima settimana ha segnato un’inversione di tendenza rispetto a gennaio quando il calo risultava costante.

Nei primi dieci giorni di febbraio - secondo quanto riferito dal Comune- la media giornaliera di contagi si è infatti stabilizzata fra i 7 e gli 8 casi, a dimostrazione di quanto il virus sia ancora presente e continui a circolare nel territorio. Un centinaio i residenti positivi nell’aggiornamento dati comunicato venerdì 12 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA