Coronavirus, i primi dieci comuni per numero di contagi a Monza e Brianza
Un test per il coronavirus

Coronavirus, i primi dieci comuni per numero di contagi a Monza e Brianza

Monza (quinta in Lombardia) ovviamente svetta, seguita da Desio e Seregno. Ma la”classifica” cambia radicalmente se si rapportano i positivi al numero di abitanti dei singoli comuni. I dati sono disponibili sul sito della Regione.

Covid-19: è Monza, ovviamente, date le dimensioni e il numero di abitanti, a guidare la classifica dei primi dieci comuni della provincia per numero di contagi. All’11 agosto, secondo quanto riportato sul sito istituzionale della Regione Lombardia (https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/servizi-e-informazioni/cittadini/salute-e-prevenzione/coronavirus/dashboard-covid19), i positivi al coronavirus in città erano 1143 (quinta in Lombardia, preceduta da Cremona, Bergamo, Brescia e Milano), seguita da Desio (326), Seregno (273), Brugherio (268), Lissone (267), Vimercate (238), Cesano Maderno (230), Limbiate (202), Giussano (189) e Carate Brianza (186).

Dati stravolti se si rapportano i contagiati al numero di abitanti del comune. Questa la classifica in ordine alfabetico dei primi dieci comuni (solo per contagi superiori a 30): Agrate Brianza (104), Arcore (118), Barlassina (47), Bellusco (66), Bernareggio (78), Besana in Brianza (152), Biassono (104), Bovisio Masciago (71), Brugherio (268) e Busnago (100).

Sempre all’11 agosto, in provincia i contagiati erano 5.919 (lo 0,68% della popolazione). 899 i decessi complessivi da inizio epidemia.

In tutta la regione i contagiati, sempre all’11 agosto,erano 96.952, cresciuti di 508 unità nella settimana dal 2-8 agosto (furono +13.900 in quella dal 22 al 29 marzo). La statistica riporta anche i decessi, sono stati 25 tra il 2 e l’8 agosto (furono 2.849 tra il 22 e il 28 marzo). Il 71% dei decessi ha riguardato over 75 anni, il 19,52% malati tra i 65 e i 75 anni, il 7,45% tra i 50 e i 65 anni e l’1,14% tra gli under 50.

(Notizia aggiornata il 13 agosto)


© RIPRODUZIONE RISERVATA