Coronavirus e crisi economica, l’assessore regionale contro il governo: «Nessun aiuto fuori dalla zona rossa»
La giunta regionale lombarda

Coronavirus e crisi economica, l’assessore regionale contro il governo: «Nessun aiuto fuori dalla zona rossa»

Secondo Caparini le misure approvate venerdì dal Consiglio dei ministri sarebbero insufficienti:«non c’è nulla per i lavoratori e le aziende esterne anche per la “zona rossa” dove comunque gli interventi sono insufficienti».

Le misure del governo Conte approvate nella serata di venerdì 28 dal Consiglio dei ministri per aiutare l’economia lombarda messa in gin occhio dal coronavirus sarebbero insufficienti secondo l’assessore al Bilancio, Finanza e Semplificazione della Regione Lombardia, Davide Caparini. «Nel decreto - ha dichiarato - non c’è nulla per i lavoratori e le aziende esterne alla zona rossa dove, comunque, è evidente l’insufficienza degli interventi di contrasto alla crisi economica. Aspettiamo ora di leggere versione finale del Decreto Legge», ha spiegato l’assessore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA