Coronavirus, distanziamento sui mezzi pubblici: in Lombardia confermata l’ultima ordinanza, nuovo incontro il 10 agosto
Coronavirus Fase 2 treni Trenord

Coronavirus, distanziamento sui mezzi pubblici: in Lombardia confermata l’ultima ordinanza, nuovo incontro il 10 agosto

Rimandata al 10 agosto una decisione sul distanziamento su mezzi pubblici, in Lombardia nel frattempo resta in vigore l’ordinanza che aumenta al 100% la capiena dei posti a sedere sui mezzi di trasporto.

Rimandata al 10 agosto una decisione sul distanziamento su mezzi pubblici: lunedì è previsto un nuovo confronto tra Regioni e Governo, in Lombardia nel frattempo resta in vigore l’ordinanza che aumenta al 100% la capienza dei posti a sedere sui mezzi di trasporto. Il ministro della Salute Roberto Speranza aveva detto no all’allentamento delle misure di sicurezza anti-coronavirus.

LEGGI Coronavirus, Lombardia conferma l’ordinanza che aumenta capienza mezzi pubblici

«Nel corso della Conferenza Stato-Regioni che si è tenuta oggi, le Regioni hanno unanimemente manifestato al Governo la propria preoccupazione rispetto all’obbligatorietà del distanziamento sui mezzi pubblici. Misura questa che comporta criticità in ordine alla gestione del servizio di trasporto pubblico locale, soprattutto in relazione alla ripresa delle attività scolastiche a settembre. Contiamo nell’ulteriore confronto tra il Presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini e il Governo, convocato per lunedì 10 agosto. Nel frattempo in Regione Lombardia resta in vigore l’ordinanza firmata dal Presidente Attilio Fontana lo scorso 31 luglio», fa sapere Regione Lombardia in una nota.


© RIPRODUZIONE RISERVATA