Concorezzo: riapertura parziale per l’Asfalti Brianza
Concorezzo Asfalti brianza

Concorezzo: riapertura parziale per l’Asfalti Brianza

L’azienda Asfalti Brianza ha riaperto i battenti. A darne notizia è stato il sindaco di Concorezzo Mauro Capitanio, che ha colto l’occasione per fare il punto sulla vicenda: convocazione dal prefetto per il 22 novembre, il 26 novembre conferenza dei servizi in Provincia.

L’azienda Asfalti Brianza ha riaperto i battenti. A darne notizia è stato il sindaco di Concorezzo Mauro Capitanio, che ha colto l’occasione per fare il punto sulla vicenda e sulle prossime date salienti.

LEGGI Caso Asfalti Brianza: il comitato chiede subito un incontro

«Mercoledì ho ricevuto da parte della nostra Polizia Locale la notifica della Procura della Repubblica di Monza con la quale si autorizza una riapertura parziale dell’impianto. Polizia Locale e Arma dei Carabinieri sono già attivi per il monitoraggio della procedura – ha spiegato - Questo per quanto riguarda l’iter giudiziario. Per quanto riguarda l’iter amministrativo, venerdì 22 novembre, il Prefetto di Monza ha convocato, oltre a me, anche i direttori generali di Arpa e Ats oltre al titolare di Asfalti Brianza (e per conoscenza il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Monza) per un vertice urgente sul tema. Ricordo che l’iter amministrativo non si è mai fermato e il 26 novembre è convocata presso la Provincia di Monza e Brianza una conferenza dei servizi con tutti gli enti preposti e Asfalti Brianza per il completamento dei lavori su filtri e cappa».

L’area era stata sequestrata preventivamente dalla Procura a settembre per anomalie nella gestione dei rifiuti all’interno dell’impianto bituminoso. Qualche settimana fa era stata dissequestrata proprio per smaltire l’immondizia e ora, a distanza di circa due mesi, la produzione ha ripreso in forma parziale. I comitati, che seguono da vicino la vicenda per le numerose segnalazioni di disagi lamentati dai residenti per le esalazioni emesse dall’impianto, sono in subbuglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA