Carate Brianza, undicesimo “sciopero per il clima” di Clarissa Dudine (con Camilla)
Clarissa Dudine, a destra, e la 19enne Camilla

Carate Brianza, undicesimo “sciopero per il clima” di Clarissa Dudine (con Camilla)

Nuovo venerdì di sciopero venerdì 31 maggio per Clarissa Dudine. Accanto a lei, la 19enne caratese Camilla e poi tanti che si sono fermati a scambiare opinioni con le ragazze. È stato l’11esimo “sciopero per il clima” con gli ideali del movimento Fridays for Future.

Nuovo venerdì di sciopero venerdì 31 maggio per Clarissa Dudine. Accanto a lei, la 19enne caratese Camilla e poi tanti che si sono fermati a scambiare opinioni con le ragazze. È stato l’11esimo “sciopero per il clima” con gli ideali del movimento Fridays for Future. Un presidio particolare: la sera prima, in consiglio comunale, si è discusso della mozione del Pd volta a far dichiarare al Comune lo stato di emergenza climatica. Mozione approvata, ma con sostanziali modifiche. «Già il fatto che si sia parlato della tematica in consiglio comunale è ottimo – dice Clarissa -. Vuol dire che i miei scioperi, condivisi di volta in volta con chi ha scelto di esserci, sono serviti a qualcosa». Tuttavia, la soddisfazione non è piena: «Penso che almeno la dichiarazione simbolica dello stato di emergenza climatica si potesse esprimere – aggiunge la 20enne -. E ora aspettiamo i fatti concreti, intanto gli scioperi continuano». Clarissa dice che si amplificano i contatti di Fridays For Future Carate Brianza con «i giovani di altre città» e richiama i ragazzi caratesi: «Dove siete?».


© RIPRODUZIONE RISERVATA