Brugherio: l’addio al bidello Savignano, annegato nel Villoresi mentre lavorara «nell’orto regalato da alcuni ex studenti»
Brugherio, Alfonso Savignano (Foto by Valeria Pinoia)

Brugherio: l’addio al bidello Savignano, annegato nel Villoresi mentre lavorara «nell’orto regalato da alcuni ex studenti»

A Brugherio si sono celebrati i funerali del pensionato Alfonso Savignano , ex bidello, scivolato nel canale Villoresi mentre lavorava nel suo orto ad Agrate Brianza. «Quell’orto che gli era stato regalato proprio da un gruppetto di ex studenti» è stato ricordato.

Brugherio ha detto addio al bidello Alfonso, il 73enne Alfonso Savignano scivolato nel canale Villoresi mentre lavorava nel suo orto ad Agrate Brianza, è scivolato nel Villoresi senza più riuscire a riemergere dalle acque. Il funerale nella parrocchiale di San Bartolomeo a Brugherio è stato celebrato la scorsa settimana da don Vittorino Zoia e per l’occasione la chiesa si è riempita di parenti, amici e conoscenti del pensionato. È arrivato anche un pulmino da Avellino con i parenti della famiglia. E poi insegnanti e bidelli in servizio alle Leonardo e a San Damiano negli scorsi decenni, persone che hanno incrociato per anni il volto del socievole bidello, marito di una collega, Rosanna. In prima fila alla cerimonia la figlia Maria Teresa che a nonno Alfonso ha dato due nipotini dei quali il pensionato si occupava spesso nel pomeriggio.

Agrate Brianza ricerche persona scomparsa

Agrate Brianza ricerche persona scomparsa
(Foto by Michele Boni)


A tracciarne un ricordo a fine cerimonia sono state la cugina e la figlia stessa. Ne è emerso il ritratto di un uomo solare, pieno di spirito positivo e disponibilità verso il prossimo, un nonno adorabile e un amico prezioso anche per persone molto più giovani di lui, come il 53enne Domenico Cadili che lo ha ricordato con affetto sui social e che ha raccontato: «Chi semina bene raccoglie altrettanto. Per me è stato quasi un padre, una guida. Gli hanno voluto bene tutti quelli che lo hanno incontrato e conosciuto. Quel terreno dove lui coltivava l’orto gli era stato regalato proprio da un gruppetto di ex studenti che si erano messi insieme e lo avevano comprato, una decina di anni fa».

La salma è al cimitero insieme a quella di una figlia di Alfonso, morta appena nata. La tragedia era avvenuta un mercoledì mattina: sembra che l’anziano stesse cercando di riempire d’acqua una tanica quando è scivolato nel Villoresi dove è stato sballottato contro gli argini senza riuscire a riprendere l’equilibrio. L’allarme era stato dato dai familiari che non lo avevano visto rientrare. Infine il ritrovamento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA