Brugherio, la segnalazione: ladri ingegnosi calamitano i portoni d’ingresso delle case
Attenione alla chiusura delle porte

Brugherio, la segnalazione: ladri ingegnosi calamitano i portoni d’ingresso delle case

La segnalazione arriva da Brugherio: attenzione a due piccole calamite che possono essere facilmente attaccate sugli stipiti dei portoni di ingresso delle case impedendo la corretta chiusura.

Due piccole calamite, grandi come lenticchie, come quelle che si usano per fissare i post-it alle lavagne magnetiche di casa. Bastano a compromettere le serrature dei portoni dei palazzi che restano aperti e facilitano il compito ai topi d’appartamento. È un trucchetto abbastanza nuovo che, spiegano le vittime, è tanto semplice quanto incredibilmente efficace. Un residente in via Sciesa a Brugherio ha rischiato di finire nella rete nei giorni delle feste, ma fortunatamente ha scovato i due oggetti prima che il piano di ignoti ladri venisse messo a segno.

brugherio calamite

brugherio calamite
(Foto by Valeria Pinoia)

«Una sera, al rientro a casa, mi sono accorto che il portone non si richiudeva - ha spiegato - è stata una sensazione, poteva anche passare inosservata, invece l’ho notata e ho riprovato diverse volte, senza riuscire a chiudere. Allora mi è venuto in mente di passare la mano lungo il battente della porta e così ho trovato le piccole calamite».

Poco dopo ha scoperto che si tratta di una tecnica abbastanza recente. Il giochetto è molto semplice: con l’ingresso aperto, una calamita viene posizionata sul taglio della porta, l’altra dalla parte opposta, ovvero sul battente fisso. Quando la porta si richiude, i due magneti che hanno uno spessore minimo si sovrappongono nella fessura e, per reazione, impediscono alla serratura metallica di scattare.

«Quando ci siamo documentati e abbiamo capito il senso di quegli oggetti - ha raccontato l’uomo, genero di un maresciallo dei carabinieri in pensione - abbiamo provato noi stessi a posizionarli ed è stato incredibile scoprire quanto è semplice questo trucco. Abbiamo ovviamente riferito tutto ai carabinieri».

L’occasione è buona per mettere in guardia la cittadinanza e per consigliare di controllare sempre che il portone sia chiuso. Per esser certi di non cascare nel tranello, basta fare scorrere la mano lungo il battente della porta. Quello delle calamite sarebbe l’ennesimo tentativo di ignoti ladri di introdursi nella palazzina di via Sciesa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA