Briosco, il bambino di 9 anni ritrovato dai carabinieri: «Ha percorso diversi chilometri»
Un’auto dei carabinieri

Briosco, il bambino di 9 anni ritrovato dai carabinieri: «Ha percorso diversi chilometri»

Dai militari della Compagnia di Seregno arrivano dettagli sul ritrovamento del piccolo, uscito di casa approfittando di una distrazione della nonna e ritrovato a Fornaci nei pressi dello svincolo della superstrada Valassina.

Arrivano i dettagli dell’Arma a proposito del bambino di 9 anni di Briosco scomparso temporaneamente nella giornata di domenica 16 maggio. Il ritrovamento del piccolo, in seguito a segnalazione da parte di privati cittadini al numero unico emergenze “112”, è avvenuta attorno alle 15.30 da parte dei carabinieri della stazione di Giussano, nella frazione Fornaci, lungo la via XI febbraio nei pressi dello svincolo della Statale 36.

Il bambino - “con acclarati problemi cognitivi e incapace di comunicare” dicono i carabinieri - nel primo pomeriggio si era allontanato da solo dalla sua casa dove si trovava in compagnia della sola nonna materna. Approfittando di un attimo di distrazione dell’anziana è uscito e ha percorso diversi chilometri a piedi senza meta. Quando è stato ritrovato, incolume, era stanco, assetato e spaesato. A destare preoccupazione è stato il fatto che il bambino non parlava e non era quindi in grado di dare alcuna indicazione sulla sua provenienza. Attorno alle 17.30, anche grazie al contributo del tam-tam sui social network, i militari sono stati in grado di risalire all’identità del minore e a quello della madre che, giunta presso il comando Arma di Giussano, ha ripreso in consegna il piccolo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA