Bottiglie di alcolici, biciclette e bancali di legno: a Meda si ruba proprio di tutto
Carabinieri in servizio anche in estate

Bottiglie di alcolici, biciclette e bancali di legno: a Meda si ruba proprio di tutto

Bottiglie di alcolici, bancali e una bicicletta. A Meda non si rubano più (solo) gli oggetti di valore, ma i soliti ignoti si concentrano anche su oggetti apparentemente di più basso valore economico.

Bottiglie di alcolici, bancali e una bicicletta. A Meda non si rubano più (solo) gli oggetti di valore, ma i soliti ignoti si concentrano anche su oggetti apparentemente di più basso valore economico. Ma non per questo l’occhio attento dei carabinieri non interviene per pizzicarli e denunciarli.

Il primo caso riguarda un marocchino di 17 anni, incensurato, che aveva cercato di sottrarre al centro commerciale Carrefour di piazza Indipendenza una bottiglia di birra, una di vodka e alcuni generi alimentari. Il suo tentativo non è passato inosservato e le guardie di sicurezza dello store lo hanno fermato e poi chiamato i carabinieri. Il minore non poteva esibire lo scontrino ed è stato denunciato per furto.

Denuncia per furto aggravato, invece, per un cinquantenne che, sempre in zona Carrefour, è stato sorpreso sul retro del centro commerciale mentre stava caricando dei bancali di legno a bordo della sua Lancia Ypsilon. Li stava rubando e non era neanche la prima volta che lo faceva. Negli ultimi tempi la direzione del Carrefour aveva notato la continua sparizione dei bancali ma aveva deciso di chiudere un occhio. L’ultimo blitz del ladro (che poi racimolava qualche soldo rivendendo i bancali) non è però sfuggito ai carabinieri: una pattuglia è transitata proprio mentre stava caricando l’auto. La serata per il ladrincolo è finita in caserma.

Il terzo episodio ha per protagonisti due ragazzi, uno di 16 anni e uno di 20, che hanno rubato una bici a un uomo sulla settantina che l’aveva appena appoggiata a un muro in via Brembo. Subito dopo averla parcheggiata, i due baby ladri sono balzati fuori dal loro nascondiglio e si sono allontanati con il mezzo a due ruote. Ma la loro azione criminale, che è valsa loro una denuncia per furto (e una segnalazione al Tribunale dei minori per il minorenne), è stata immortalata da alcune telecamere di videosorveglianza, Una volta denunciato il furto, per i carabinieri è stato un gioco da ragazzi rintracciare i due ladruncoli.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA