Biassono ricorda il prof Renzo Didoni: «Un giardino speciale in Villa Monguzzi»
BIASSONO Villa Monguzzi n (Foto by Sarah Valtolina)

Biassono ricorda il prof Renzo Didoni: «Un giardino speciale in Villa Monguzzi»

È partita la raccolta fondi per creare il “Giardino di nonno Renzo”, un angolo dedicato a Renzo Didoni in Villa Monguzzi.

Biassono ricorda Renzo Didoni, tra i fondatori nel 2011 dell’Università del tempo libero Pietro Verri. E proprio a Villa Monguzzi, dove si svolgono abitualmente gli incontri con gli studenti, si concretizzerà il ricordo nello stile del professore scomparso nell’agosto 2020 in un incidente stradale.

Renzo Didoni

Renzo Didoni

«Desideriamo piantare due querce e un tiglio e creare un’aiuola fiorita nel giardino del centro socio ricreativo e culturale di Villa Monguzzi», spiegano i suoi famigliari.

È stata avviata da Giosuè Didoni una raccolta fondi online per riuscire a realizzare il progetto che ha anche un nome: “Il giardino di nonno Renzo”.

«Renzo ha sempre dimostrato grandissimo amore e passione verso la natura e l’insegnamento – raccontano i promotori dell’iniziativa - Un amore che è sempre riuscito a trasmettere alle tante persone che hanno avuto modo di conoscerlo nel corso degli anni: dagli amici ai suoi studenti che ancora oggi, dopo molti anni, lo ricordano con affetto. Ma soprattutto ai suoi adorati nipoti Lorenzo e Matteo, che per lui erano diventati il centro del mondo e che porteranno sempre nel cuore i suoi tanti insegnamenti e i momenti di gioia trascorsi a esplorare insieme al nonno il parco di Monza».

Pensando al suo grande amore per gli alberi (ne aveva piantati due speciali, una quercia a un olmo nel prato vicino a casa quando erano nati i nipoti) non potevano che essere delle nuove piantumazioni il modo migliore per ricordare la sua passione e il suo impegno in difesa della natura.

«Diceva che piantare un albero è un gesto d’amore universale e così ora facciamo questo anche in suo ricordo», continuano i famigliari.

La raccolta online ha come obiettivo 3.000 euro, 1365 euro sono già stati accantonati con ben ventisei donazioni. È possibile aderire al progetto “Il giardino di nonno Renzo” consultando il sito produzionidalbasso.com.

«Nel caso in cui le donazioni superassero la cifra indicata per il progetto di Villa Monguzzi, la quota in eccesso sarà indirizzata ad altre iniziative sul territorio legate al mondo della scuola e dell’ambiente», precisa Giosuè Didoni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA