Autocertificazione per gli spostamenti: il modulo
L'autodichiarazione per gli spostamenti in Lombardia

Autocertificazione per gli spostamenti: il modulo

È di nuovo autocertificazione. Ecco il modulo da avere per comunicare da venerdì 6 novembre i “comprovati motivi” per essere usciti da casa in Lombardia in caso di controllo da parte delle forze dell’ordine.

È di nuovo autocertificazione. La limitazione agli spostamenti dalle 22 alle 5 del mattino (in tutta Italia) e il divieto di spostamento anche all’interno del proprio comune imposto alla Lombardia dalla zona rossa, da venerdì 6 novembre richiedono di avere con sé l’autocertificazione per comunicare i “comprovati motivi” in caso di controllo da parte delle forze dell’ordine.

QUI si può scaricare e stampare il modulo (che è editabile).

«Sono comunque consentiti gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza nei limiti in cui la stessa è consentita. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Il transito sui territori è consentito qualora necessario a raggiungere ulteriori territori non soggetti a restrizioni negli spostamenti o nei casi in cui gli spostamenti sono consentiti ai sensi del presente decreto», specifica il dpcm.

Sono consentiti l’attività motoria in prossimità della propria abitazione (individuale), purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie, e lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all’aperto e in forma individuale. Per questi due casi non è specificato l’obbigo di autocertificazione.

Servirà invece nei casi di spostamento da casa, per andare a fare la spesa, per visite mediche o a congiunti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA