Asst Monza, in campo contro Aids e Hiv: l’1 dicembre prevenzione a Muggiò
Aids Giornata internazionale 1 dicembre prevenzione a Muggiò, Asst Monza - foto creata da jcomp - it.freepik.com

Asst Monza, in campo contro Aids e Hiv: l’1 dicembre prevenzione a Muggiò

L’1 dicembre, la data in cui si celebra la Giornata mondiale di lotta all’Aids, il Centro Ist (Infezioni Sessualmente Trasmesse) di Muggiò che afferisce all’Asst Monza promuove un’apertura straordinaria dalle 8.30 alle 19 per accogliere le persone che desiderano eseguire accertamenti o avere informazioni sull’HIV. «Le nuove diagnosi di Infezione nel 2020 sono drasticamente diminuite», dice il professor Bonfanti.

L’Asst Monza scende in campo l’1 dicembre, la data in cui si celebra la Giornata mondiale di lotta all’Aids e come tradizione lo fa a Muggiò. Il Centro Ist (Infezioni Sessualmente Trasmesse) di Muggiò, in via Dante 1, che afferisce all’Unità Operativa Malattie Infettive della Asst Monza, promuove un’apertura straordinaria dalle 8.30 alle 19 per accogliere le persone che desiderano eseguire accertamenti o avere informazioni sull’HIV.

«Si tratta di un’iniziativa molto importante - sottolinea il professor Paolo Bonfanti, direttore delle Malattie Infettive della ASST monzese - dato che la pandemia di Covid-19 ha ridotto l’accesso al test delle popolazioni più fragili. Infatti, le nuove diagnosi di Infezione da HIV in Italia nel 2020 sono drasticamente diminuite, non come effetto di una vera riduzione della circolazione dell’HIV, ma come segno di un mancato accesso alle strutture sanitarie, legato alle misure di contenimento della pandemia. È quindi molto importante far emergere il sommerso dei casi non diagnosticati in questo periodo».

La cultura della prevenzione delle Infezioni Sessualmente Trasmissibili (IST), tra cui l’HIV, è uno dei “cavalli di battaglia” del Centro Ist. Qui nel corso di quest’anno sono stati eseguiti circa 1100 accertamenti che hanno permesso la diagnosi di 7 nuovi casi di infezione da HIV e 140 diagnosi di altre infezioni sessualmente trasmesse quali ad esempio sifilide, gonorrea, clamidia, micoplasma, infezioni da papillomavirus, epatiti virali.

«L’iniziativa - spiega la dottoressa Laura Corsico, responsabile del centro IST di Muggiò - si inserisce in un contesto di prevenzione delle Infezioni Sessualmente Trasmesse e si rivolge a tutta la popolazione, alla quale viene chiesto un atto di consapevolezza individuale, al fine di permettere sia una diagnosi precoce, che garantisce la possibilità di cure tempestive con conseguente prognosi migliore, sia l’interruzione di una catena di infezioni misconosciute e talvolta insospettabili».

L’accesso alla struttura potrà avvenire senza appuntamento. Gli esami saranno eseguiti gratuitamente senza l’impegnativa del medico. Gli accertamenti Hiv verranno effettuati su saliva con un Test Rapido che permette una risposta veloce e necessita di conferma con prelievo di sangue solo in caso di reattività. Come di consueto, saranno a disposizione degli utenti anche le abituali attività di consulenza. Per informazioni: tel. 0392337482, numero verde 800512103.


© RIPRODUZIONE RISERVATA