Agrate Brianza, un altro litigio tra gli ospiti: carabinieri e vigili al centro d’accoglienza
Un’immagine dell’hub di Agrate Brianza (Foto by Michele Boni)

Agrate Brianza, un altro litigio tra gli ospiti: carabinieri e vigili al centro d’accoglienza

Ancora battibecchi e qualche spintone al centro d’accoglienza dei profughi di Agrate Brianza nella mattina di lunedì 2 maggio. All’hub gestito dalla Croce rossa sulla sp121 sono arrivati carabinieri e polizia locale.

Ancora battibecchi e qualche spintone al centro d’accoglienza dei profughi di Agrate Brianza. Nella mattina di lunedì 2 maggio, alcuni richiedenti asilo dell’hub sulla sp121 sarebbero arrivati alle mani dopo un diverbio.
L’episodio è stato segnalato dalla Croce Rossa, che gestisce il campo, alle forze dell’ordine che si sono presentate sul posto con agenti della polizia locale e carabinieri.

Il loro arrivo ha subito calmato gli animi accesi degli extracomunitari sbarcati in Brianza. Non è la prima volta che una discussione sfoci in una rissa. Solo tre settimane fa si era verificato un altro litigio nell’hub, che aveva messo in allarme ancora una volta i vigili e i militari dell’Arma, che erano giunti sul posto in massa.

Fortunatamente in entrambi i casi dopo la tensione iniziale tra i profughi è tornata la calma e non ci sono stati feriti. Attualmente nel centro d’accoglienza sono presenti una novantina di ragazzi provenienti da Bangladesh, Nigeria, Senegal, Gambia e altri paesi dell’Africa Centrale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA