Agrate: addio a 103 anni al partigiano Jonio Salerno
Agrate Brianza, il partigiano Jonio Salerno (Foto by Michele Boni)

Agrate: addio a 103 anni al partigiano Jonio Salerno

È mancato l’ultracentenario caporal maggiore del Corpo Italiano di Liberazione. Grande il cordoglio e il dolore per la scomparsa in tutto il paese e soprattutto da parte dell’Anpi la cui sezione agratese è intitolata alla moglie staffetta partigiana.

Agrate perde il suo partigiano ultracentenario. Domenica Jonio Salerno caporal maggiore del Corpo Italiano di Liberazione si è spento alla veneranda età di 103 anni. Un simbolo assoluto e membro dell’Anpi agratese intitolata alla moglie Eva Colombo detta Susi, che era stata una staffetta in tempo di guerra.

Grande il cordoglio e il dolore per la scomparsa di Salerno in tutto il paese e soprattutto da parte dell’Anpi. L’ex partigiano a maggio, nonostante l’età molto avanzata, si era recato ai seggi elettorali per esprimere il proprio voto sia per le elezioni europee, che quelle comunali.

«Ciao, Jonio! Hai lottato fino all’ultimo. Grazie per tutto il tempo che hai passato con noi è per le memorie che hai condiviso. Salutarci la nostra Eva. Noi continueremo a portare avanti la vostra memoria» ha fatto sapere la nipote Emy Colombo attraverso Facebook. In settimana si svolgeranno le esequie nella chiesa di Agrate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA