A Vimercate nasce Panta Rei, il centro per riutilizzare e non creare rifiuti
centro panta rei (Foto by Massimiliano Rossin)

A Vimercate nasce Panta Rei, il centro per riutilizzare e non creare rifiuti

Si chiama Panta Rei, lo ha voluto il Comune di VImercate, lo ha adottato Cem Ambiente, l’hanno affidato a Mani Tese: sarà il luogo dove portare gli oggetti non per fare rifiuti ma per dare loro una seconda vita.

L’economia circolare trova a casa a Vimercate: sarà presentato ufficialmente sabato primo giugno il centro del riuso Panta Rei che il Comune, Cem Ambiente e la cooperativa Mani tese si preparano a inaugurare. La piena operatività è in programma dall’8 giugno, ma una settimana prima (alle 17.30) è stato organizzato un open day per raccontare “un luogo dove gli oggetti usati potranno avere una seconda vita invece di finire in piattaforma ecologica e diventare rifiuti”.

In via Manin 20 ci saranno i promotori del Comune di Monza, della società Cem e del gestore operativo, Mani Tese. “L’iniziativa è finalizzata a far conoscere il centro del riuso Panta Rei al territorio e invitare i cittadini a capire le modalità del suo funzionamento”: in programma attività e intrattenimento per adulti e bmabini con i laboratori di ciclofficina, restauro mobili, découpage, riciclo tele ombrelli per borse e capsule caffè per bigiotteria e piccoli oggetti, upcycling e riuso per piccoli da 4 a 10 anni. La partecipazione ai laboratori è gratuita.

“Il Centro del riuso intercomunale Panta Rei è un luogo attrezzato” dove “ognuno può consegnare quello che non usa più ma che può essere utile ad altri. In questo modo si allunga il ciclo di vita degli oggetti, con vantaggi per l’economia e per l’ambiente. I beni usati, integri e funzionanti, vengono consegnati gratuitamente, catalogati e messi in vendita direttamente o dopo operazioni di pulizia e di piccole manutenzioni. I prezzi dei beni sono molto inferiori rispetto a quelli di mercato e il ricavato sarà usato esclusivamente per coprire i costi di gestione del centro”.

L’iniziativa è comunale e gli spazi sono stati messi a disposizione da Cem ambiente: a gestire il riuso e la seconda vita degli oggetti è Mani tese: il progetto è finanziato al 70% dal bando di Regione Lombardia del 2017 sui centri di riutilizzo. “Panta Rei è un fiume di oggetti che passano di mano in mano, continuando a vivere così come sono, magari dopo semplici riparazioni, oppure trasformati grazie alla creatività e immaginazione che chiunque, come volontario, vorrà mettere a disposizione della comunità. Panta Rei è l’essenza del divenire in antitesi con la cultura dell’usa e getta ormai insostenibile per l’ambiente che ci circonda e in cui viviamo”. La struttura avrà una vetrina online grazie al sito www.qrmobile.org\riusovimercate e alla pagina Facebook Centro Riuso Panta Rei. Chiunque avesse del tempo libero può proporsi per dare una mano al Centro del riuso Panta Rei - scrive Mani Tese. “Come? Proponendosi per la logistica, per un corso di riutilizzo o per allestire un laboratorio di riparazione. Ogni iniziativa di volontariato è benvenuta. Gli interessati possono scrivere a: riusopantarei@gmail.com.


© RIPRODUZIONE RISERVATA