A Lissone calano i contagi da Covid. E intanto la città vuole il ritorno in classe degli alunni
Una classe vuota di Lissone

A Lissone calano i contagi da Covid. E intanto la città vuole il ritorno in classe degli alunni

A Lissone sono in calo i contagi da Covid. Lo ha comunicato il sindaco Concettia Monguzzi che ha spiegato come tutta la città sia al lavoro per far tornare nelle classi gli alunni oggi a casa.

I cittadini residenti a Lissone ed attualmente positivi al coronavirus sono 100, in costante diminuzione rispetto ai dati delle scorse settimane, anche a seguito dell’aggiornamento dei dati da parte del Cruscotto regionale Lombardia. È questo l’aggiornamento reso noto dal Comune di Lissone rispetto al contagio da Covid-19. Dall’1 settembre 2020 al 19 gennaio 2021, i cittadini che, al contrario, si sono negativizzati sono saliti ad oltre 3.500.

Intanto, il sindaco Concettina Monguzzi ha trasmesso ai dirigenti scolastici delle scuole secondarie di secondo grado una comunicazione ufficiale nella quale rimarca il piano comunale predisposto per “garantire la sicurezza degli studenti all’esterno degli istituti scolastici, nel tragitto casa-scuola e in prossimità delle fermate dei mezzi pubblici” redatto in collaborazione con il comando di Polizia locale, il gruppo dei volontari di Protezione civile e l’Associazione nazionale dei carabinieri in congedo. «Abbiamo l’assoluta necessità che i nostri studenti tornino a vivere la scuola come luogo di educazione, di formazione, di socialità e di relazione – scrive il sindaco – ma abbiamo altresì bisogno che tornino in questo luogo consapevoli della necessità di rispettare regole nuove, fra cui l’utilizzo della mascherina e il rispetto del distanziamento. Se ciascuno sarà consapevole che il rispetto di questi comportamenti può servire a tutelare la salute propria e degli altri, potremo contribuire ad ottimizzare un rientro a scuola ormai non più rinviabile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA