A Carate Brianza un corso per imparare a utilizzare il defibrillatore
Un Dae in piazza IV Novembre a Carate (Foto by Signorini Federica)

A Carate Brianza un corso per imparare a utilizzare il defibrillatore

Un corso per imparare a utilizzare il defibrillatore: 5 ore in una sola giornata, ventotto i posti disponibili riservati alla popolazione caratese. Verranno favorite le persone che risiedono o lavorano in prossimità dei luoghi in cui sono stati collocati i dispositivi Dae.

Si raccolgono le iscrizioni per un corso di abilitazione all’utilizzo dei Dae (Defibrillatori automatici esterni) e alla rianimazione cardiopolmonare di base: sono 28 i posti disponibili, riservati alla popolazione caratese. Verranno favorite le persone che risiedono o lavorano in prossimità dei luoghi in cui sono stati collocati i dispositivi salvavita (via Marengo, in piazza IV Novembre, a Costa Lambro in via Buonarroti, ad Agliate in via Cavour, in via Firenze, in via Rivera incrocio via Moscatelli, in via Cusani angolo piazza Martiri delle Foibe e piazza Caduti della Libertà).

La data del corso, ancora da definire compatibilmente con le norme sanitarie vigenti, sarà di 5 ore spalmate in un’unica giornata, comprensiva di parte pratica e teorica. L’iniziativa corrisponde alla fase due del progetto #caratecittàcardioprotetta: l’amministrazione comunale ha siglato una convenzione per la fornitura e la manutenzione dei Dae con la “Italian Medical System” per il progetto “Cuore informa” (8 nuovi Dae sono stati inaugurati in settembre) e per la realizzazione di un corso di abilitazione all’uso degli strumenti e alla riabilitazione cardiopolmonare di base. I nuovi defibrillatori si sono aggiunti agli 11 già presenti nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie, nelle palestre e nelle principali sedi comunali, donati dalla Bcc di Carate Brianza.

Per iscrizioni al corso, scrivere una mail a [email protected] indicando nome e cognome, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza, telefono e mail e specificando l’appartenenza a gruppi e associazioni di volontariato o impiego presso una delle ditte che hanno sponsorizzato il progetto.

Per garantire vigilanza e manutenzione delle attrezzature salvavita sul territorio, la giunta di Luca Veggian ha inoltre siglato una convenzione con il gruppo Alpini cittadino, che controllerà i Dae e monitorerà periodicamente gli indicatori degli 8 dispositivi esterni e di quello presso il palazzetto comunale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA