A Biassono solidarietà e cibo vanno a braccetto: è la “Mangia e cammina”
Il sindaco Pieo Malegori taglia il nastro della partenza della nona edizione di “Mangia e cammina”

A Biassono solidarietà e cibo vanno a braccetto: è la “Mangia e cammina”

A Biassono il sindaco Piero Malegori ha tagliato il nastro, puntualissimo alle 11 di domenica mattina, della nona edizione di “Mangia e cammina”, la manifestazionbe che unisce podismo ed enogastronomia.

“Mangia e cammina tra curt e casina”: quando la solidarietà va a braccetto con la buona tavola. Grande partecipazione domenica mattina alla nona edizione della camminata enogastromica tra le vie e le cascine di Biassono. Una manifestazione aperta dal sindaco leghista Piero Malegori che, puntuale alle 11, ha tagliato il nastro verde di partenza dai giardini di Villa Verri per poi raggiungere, insieme al primo gruppo di partecipanti, la postazione dell’aperitivo, quest’anno nella sede della cooperativa “Il Seme”. Ed è appunto il sodalizio, che quest’anno celebra i trent’anni di attività nel mondo del sociale in aiuto dei ragazzi diversamente abili, il destinatario del ricavato della manifestazione. In centinaia hanno partecipato all’evento, con tappe alla chiesa della Brughiere, alle Cascine, al Centro Sportivo, a Costa Alta per poi concludersi all’oratorio maschile. Un evento che rispetto al passato ha visto alcuni cambiamenti di programma con la partecipazione della Marching Band di Triuggio, reduce da un’esibizione a Shangai che ha raccolto i favori e gli applausi dei tanti intervenuti prima della partenza ai giardini comunali. Inoltre un importante ruolo di supporto è stato svolto dai volontari della sezione biassonese dell’associazione nazionale alpini che hanno supportato vigili e carabinieri nel servizio di viabilità in centro e nelle varie postazioni lungo il percorso della camminata. Grande la partecipazione e la gioia dei presenti in questo tradizionale momento di festa e di solidarietà. Contemporaneamente in piazza Italia, in largo Pontida e in via Trento e Trieste si è svolta la manifestazione “Gh’è in gir l’Expo” con bancarelle, animazioni e degustazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA