8 marzo, la Giornata della donna a Monza e in Brianza
Scarpe rosse contro la violenza sulle donne (Foto by Redazione online)

8 marzo, la Giornata della donna a Monza e in Brianza

Una passerella di scarpe rosse in piazza Trento Trieste a Monza contro la violenza. E poi musica, concerti, spettacoli teatrali, appuntamenti tutti dedicati alle donne alla giornata internazionale dell’8 marzo.

“Una passatoia da calpestare per sconfiggere la violenza”: ecco come diventa piazza Trento e Trieste a Monza mercoledì 8 marzo con la prima tappa della presentazione dell’installazione artistica dell’Associazione La Scuola DDiritto. «Un percorso guidato su cui verranno posate delle scarpe rosse, a simboleggiare il cammino per combattere la violenza, e delle bambole, in ricordo delle vittime».

Un regalo speciale nella Giornata internazionale della donna arriva dai Musei civici di via Teodolinda. L’8 marzo la pinacoteca cittadina invita a visitare le stanze e i tesori della collezione civica proponendo un prezzo speciale: solo 3 euro. Ma non è tutto. Per l’intera giornata l’ex Casa degli umiliati ha organizzato tre momenti di incontro e cultura.

Si inizia alle 10 con “Mamme al museo”, una visita guidata pensata per mamme in dolce attesa e con passeggino al seguito. La partecipazione alla visita è gratuita, l’ingresso al museo è di 3 euro, gratis per i piccoli sotto i 6 anni. La giornata prosegue con “Ritratti al femminile”, alla scoperta dei volti e delle storie di donna raccontati dalle opere conservate nel museo. L’appuntamento è alle 16.30. Partecipazione alla visita gratuita e ingresso a pagamento con prezzo ridotto per la giornata.
Infine l’happy hour artistico “Le signore di Monza” alle 19, un’occasione per apprezzare e commentare le immagini delle “vecchie signore di Monza”. Costo 12 euro. Per partecipare a ciascuno dei tre eventi è obbligatorio prenotare chiamando il numero di telefono 039 2307126 oppure scrivendo una mail a [email protected].

Il teatro Binario 7 (via Turati 8) alle 21 ospita “Metafisica dell’amore” di Giovanna Donini. Con Roberta De Stefano e Annagaia Marchioro, è uno spettacolo comico che parla dell’amore. E soprattutto delle donne. Produzione Le brugole. Per le donne, biglietti a 12 euro (intero 15).

Ad Arcore il Comune in collaborazione con Meltingpot e la scuola superiore Vanoni di Vimercate organizzano un’installazione artistica intitolata “Storie di coraggio e libertà per ricordare e riflettere” in programma dalle 9 nel parco di Villa Borromeo.

Nella settimana in cui cade la Giornata internazionale della donna Cesano Maderno propone una serie di eventi tutti ospitati a palazzo Arese Borromeo. Nella dimora seicentesca sono state installate quattro mostre e una postazione per il book crossing, aperti fino a domenica 12 marzo. Il programma per mercoledì 8: si parte alle 19, con la conferenza in sala Aurora “Donne nei media: stereotipi e violenze”. Alle 19.45 “Aperitivo in rosa” negli spazi del vestibolo, sala del Camino e sala Semele. Alle 20.30 in sala Caccia “Spazio salute e bellezza”, a cura di Farmacie Comunali Assp.

Alle 20.30 inizia in sala Aurora il concerto offerto da Pro Musica: “Mozart, Beethoven, Bach e Chopin”, con brani eseguiti dalla pianista Peng Li, mentre in sala dei Fasti Romani ci sarà la “Festa da ballo nel salotto della marchesa Maria d’Adda Borromeo Arese”, con la presentazione del corso di danza ottocentesca proposto dall’associazione culturale Società di Danza. Alle 22.30 in sala Aurora si chiude con il recital “Sebben che siamo donne”, canti da osteria accompagnati da un bicchiere di vino assieme all’associazione Arci Curiel.

Agrate Brianza propone la mostra collettiva “Voci suoni colori” nella sala Expo della Cittadella della cultura (via Ferrario 53) con opere di pittura, mosaico, ceramica, scultura (e molto altro) realizzate da Maria Capizzi, Valentina Capizzi, Marinella Manfrin, Lucrezia Ruggieri, Anna Villa e Tranquillo Mariani. È aperta fino a domenica 12 marzo, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.
Mercoledì 8 marzo un altro tuffo nell’arte – all’auditorium Rigoni Stern (via Ferrario 53) – grazie all’installazione decorativa del Gruppo Filifolli. Ma non solo: alle 10 c’è uno degli appuntamenti di lettura del ciclo “Pausa caffè”, questa volta intitolato “Semplicemente donne”. Alle 21 è la volta del recital letterario “Le donne che hanno fatto l’Italia” (progetto “Fucina Fibonacci”, a cura dell’associazione di promozione sociale “La manifattura”). Tutti gli eventi sono a ingresso libero. Per informazioni, rivolgersi all’ufficio cultura (039 650713).

Numerosi gli eventi in tutto il vimercatese. A Usmate Velate domenica 12 marzo è previsto dalle 20.45 all’auditorium della scuola media l’appuntamento “Donne nelle religioni” organizzato dal Comune in collaborazione con l’associazione CambiaMenti.
A Carnate venerdì 10 marzo alla biblioteca di via Italia alle 21 ci sarà l’inaugurazione della mostra “8 Marzo, labellezzainfinita” realizzata interamente con opere di donne, mentre sabato 18 marzo andrà in scena, sempre alla biblioteca, una lettura teatrale dalle 21.

Al cineteatro Pio XII di Ronco Briantino venerdì 10 marzo va in scena lo spettacolo teatrale “Vedi alla voce Alma” che inizierà alle 21.

Bernareggio ha organizzato in collaborazione con l’associazione Sgs un corso di autodifesa che si tiene domenica 12 marzo alla palestra Ronchi di via Europa alle ore 10.30. Aicurzio alle 17.30 di mercoledì 8 marzo è prevista una testimonianza sull’importanza della figura femminile nella società, presso la sala consigliare.

A Busnago doppio appuntamento per la giornata di mercoledì: alle 17 “8 Mitiche Allegre lettuRe d’ aZione e nOn”, per i bimbi dai 4 ai 9 anni in biblioteca (via San Rocco 14b, ingresso libero); alle 21 “Nozze, amanti e tranquillanti” per i grandi, sempre in biblioteca. A Bellusco l’8 marzo fa la scorta di solidarietà grazie a un evento aperto a tutta la cittadinanza. In oratorio c’è una cena (su prenotazione) per raccogliere fondi a favore della Siria. Mercoledì, l’appuntamento è alle 19.30 per passare una serata assieme all’associazione “Insieme si può fare”, che racconterà il progetto di aiuto e la situazione in Siria. L’adesione all’evento, che coinvolge il Comune e una ventina di associazioni, consente di contribuire all’acquisto di 200 kit igienico-sanitari per 200 famiglie.

“Storie a tracolla – Scopri i mondi nella tua borsa” è lo spettacolo di improvvisazione che va in scena presso il Salone di Apollo, a Cavenago, alle 21. Ingresso a offerta libera, ricavato all’associazione “La mano nella mano”.

A Caponago, la biblioteca dà l’appuntamento per venerdì 10 marzo alle 21 con “Ascoltare nel buio”, una lettura senza luci dove i presenti saranno invitati a una sollecitazione del senso dell’udito (in via Voltolina 10, ingresso libero).

A Carate Brianza arriva la scrittrice Natalia Aspesi. L’appuntamento è per le 17.30 di sabato 11 marzo in Villa Cusani. Presenterà il suo ultimo libro, “Delle donne non si sa niente”. Ingresso libero.

“Lotto marzo” è il titolo della proposta dell’Arci di Nova Milanese per mercoledì 8 marzo, dalle 21 presso il salone di via Togliatti: serata dedicata alle “Donne in cammino” con letture, recitazioni e musica. A questo appuntamento seguirà, il 18 marzo, la presentazione del libro Hana la Yazida a cura dell’autrice Claudia Ryan. Alle 16 in villa Brivio. La Cascina Triestina, invece, propone un pomeriggio in compagnia il 12 marzo a partire dalle 15, nel salone di via Nenni.

“Alda Merini e la figura femminile” è la collettiva del Gruppo Artistico Desiano proposta in occasione della Festa della donna. Inaugurata lunedì al Caffè del Centro di via Conciliazione a Desio, è aperta fino al 3 aprile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA