Volley, brutto stop per la Saugella: tutto in due partite per la salvezza
Volley,Saugella Monza: Dall'Igna (Foto by Redazione online)

Volley, brutto stop per la Saugella: tutto in due partite per la salvezza

Sconfitta dolorosa per la classifica della Saugella Monza in serie A1: lo stop casalingo con Bolzano, e la contemporanea facile vittoria di Montichiari su Club Italia, complica la rincorsa verso la salvezza. Che resta sempre nel mirino, ma è più difficile a due turni dalla fine contro Busto Arsizio e Club Italia.

Sconfitta dolorosa per la classifica della Saugella Monza in serie A1: lo stop casalingo con Bolzano, e la contemporanea facile vittoria di Montichiari su Club Italia, complica la rincorsa verso la salvezza. Che resta sempre nel mirino, ma è più difficile a due turni dalla fine contro Busto Arsizio e Club Italia.

Davanti ad una buona cornice di pubblico (le presenze hanno superato quota 1.800), Dall’Igna e compagne partono con grande grinta, riuscendo a mettere in difficoltà sia con il servizio (Candi, Dall’Igna, Eckerman e Begic) che con l’attacco (Tomsia ed Eckerman sugli scudi) le altoatesine.

Volley,Saugella Monza: Berenika Tomsia

Volley,Saugella Monza: Berenika Tomsia
(Foto by Redazione online)


Dopo il 27-25 del primo set, però, le brianzole si fanno agganciare, sorpassare e limitare da una Sudtirol determinata, trainata da una maiuscola Popovic-Gamma (MVP della gara con 28 punti e 2 ace).

Il Saugella Team non smette di crederci nel quarto, con Delmati che reinserisce Tomsia al posto di Nicoletti e Dall’Igna per Balboni, ma le cose non cambiano. Le padrone di casa non brillano in attacco (troppi errori), sono meno efficaci del solito al servizio e con il muro: Bolzano non smette di spingere sull’acceleratore, costringendo le brianzole a raccogliere il massimo nelle prossime due gare rimaste per non retrocedere e volare ai Play off Scudetto.

«Stasera non ha funzionato davvero nulla – ha commentato la schiacciatrice Berenika Tomsia - Siamo state poco continue, poco determinate e soprattutto poco lucide nei momenti che contavano. Dopo un primo set giocato con grande grinta ci siamo spente, non abbiamo espresso il nostro solito muro-difesa, lasciando a Bolzano la vittoria e tre punti che per noi erano fondamentali. Dispiace molto perché ci eravamo preparate molto bene a questo appuntamento e ci tenevamo davvero. L’obiettivo salvezza è sempre alla nostra portata anche se non sarà semplice da raggiungere. Noi ci metteremo il massimo dell’impegno per riuscirci, a partire dalla prossima gara contro Busto Arsizio».

«Devo dire grazie al mio staff e alla mia squadra per la prestazione di oggi – ha spiegato l’allenatore del Bolzano, Francois Salvagni – È davvero merito di tutti se siamo riusciti a giocare una pallavolo di qualità e quantità questa sera. Limitare le giocate di elementi di valore come Tomsia ed Eckerman non era facile e credo che noi ci siamo riusciti appieno. Il nostro obiettivo dopo la salvezza già raggiunta? Fare più punti del girone d’andata, cosa che al momento ci sta già riuscendo, e perché no andare ad insediare la sesta posizione. Se giochiamo così abbiamo tutte le carte in regola per farlo».

Saugella Team Monza-Sudtirol Bolzano 1-3
Parziali:
27-25, 18-25, 17-25, 19-25

Saugella Team Monza: Eckerman 14, Candi 7, Tomsia 9, Begic 7, Aelbrecht 10, Dall’Igna 2; Arcangeli (L). Balboni, Devetag 1, Nicoletti 4, Segura 4, Bezarevic 1. N.E. Lussana (L). All. Delmati

Sudtirol Bolzano: Bartsch 21, Zambelli 7, Popovic-Gamma 28, Papa 3, Bauer 14, Pincerato 2; Bruno (L). Ikic 2, Rossi Matuszkova 1, Spinello. N.E. Bertone. All. Salvagni

Arbitri: Zucca Daniele, Boris Roberto

Note. Durata set: 34’, 26’, 25’, 24’, ; Tot. 1h49’; Saugella Team Monza: battute vincenti 1, battute sbagliate 7, muri 5, errori 19, attacco 32%; Sudtirol Bolzano: battute vincenti 6, battute sbagliate 8, muri 7, errori 19, attacco 41%; Impianto: Palazzetto dello Sport di Monza; Spettatori: 1831; MVP: Sanja Popovic-Gamma (Sudtirol Bolzano).

© RIPRODUZIONE RISERVATA