Lnd, ecco i gironi: a sorpresa Seregno e Folgore Caratese insieme nel gruppo A
La formazione del Seregno calcio

Lnd, ecco i gironi: a sorpresa Seregno e Folgore Caratese insieme nel gruppo A

La Lega nazionale dilettanti di calcio ha reso nota oggi la composizione dei gironi del campionato di serie D,che vedrà al via anche Seregno e Folgore Caratese. A sorpresa, le due squadre brianzole sono state inserite entrambe nel girone

La Lega nazionale dilettanti di calcio ha reso nota oggi la composizione dei gironi del campionato di serie D,che vedrà al via anche Seregno e Folgore Caratese. A sorpresa, le due squadre brianzole sono state inserite entrambe nel girone A, insieme alle piemontesi Borgaro Torinese, Borgosesia, Bra, Casale, Castellazzo Bormida, Chieri, Derthona e Gozzano ed alle lombarde Arconatese, Caronnese, Como, Inveruno, Olginatese,OltrepoVoghera, Pavia, Pro Sesto, Varese e Varesina.

Per la Folgore Caratese si tratta di una conferma, mentre il Seregno torna nel girone A dopo l’esperienza del 2010-’11, in cui lanciò tra i pali Marco Sportiello, oggi alla Fiorentina. I seregnesi hanno così evitato l’incrocio con il Lecco, presieduto da Paolo Di Nunno, fino a pochi mesi fa alla guida degli azzurri, confermato nel girone B. Da notare è la presenza di piazze storiche come Varese, che ha in panchina il totem Salvatore Iacolino ed in campo l’ex seregnese Michele Magrin,regista due stagioni fa dello Sporting Bellinzago, condotto in Lega Pro dal tecnico Sandro Siciliano e dal direttore sportivo Mimmo Cicciu’, oggi alla Folgore Caratese, Como, che riparte dalla prima serie dilettantistica dopo la mancata iscrizione alla serie C, e Pavia, neopromosso dopo l’ultima esperienza in Eccellenza. La prima giornata è in programma domenica 3 settembre. Il calendario sarà svelato a breve.

La folgore Caratese in allenamento nei giorni scorsi

La folgore Caratese in allenamento nei giorni scorsi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare