Apre un bar abusivo nel cortile di un condominio di Monza: lissonese denunciato
Il bar abusivo

Apre un bar abusivo nel cortile di un condominio di Monza: lissonese denunciato

Un 57enne di Lissone è stato denunciato per costruzione abusiva dalla polizia locale di Monza: gli agenti hanno scoperto che da circa sei mesi l’uomo aveva aperto un bar completamente abusivo nel cortile di un condominio.

Agli agenti ha detto di aver pensato di chiedere l’autorizzazione per realizzare il suo bar, salvo poi farne a meno per accelerare i tempi e poter aprire subito. Così ha allestito una costruzione abusiva in metallo e plexiglass con tanto di insegna (“Bar”) di circa 35 metri quadrati con annessa tettoia, bancone e macchina per il caffè e ha cominciato a servire espressi, cappuccini e croissant ai clienti.

Un’altra immagine del locale

Un’altra immagine del locale

Un’attività, quella aperta a Monza, in un cortile di un condominio, nei pressi di via Foscolo, da un 57enne di Lissone, che andava avanti da circa 6 mesi. E gli affari pare andassero a gonfie vele visto che nel condominio c’era un discreto via vai. A segnalare il bar sospetto alla polizia locale sono stati alcuni residenti della zona e gli agenti nei giorni scorsi si sono presentati al bancone e hanno chiesto al lissonese la documentazione edilizia.

Il proprietario è stato denunciato per costruzione abusiva mentre l’Ufficio Annonaria sta accertando se il 57enne sia in possesso di una regolare licenza per l’attività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA