Besana: pensionata urla e fa arrestare il rapinatore
Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Besana

Besana: pensionata urla e fa arrestare il rapinatore

Un 24enne si era intrufolato nella sua abitazione approfittando della porta aperta cercando qualcosa da rubare. La donna è intervenuta e ha attirato l’attenzione dei vicini di casa. Intervenuti i carabinieri.

Ha urlato a squarciagola, così una pensionata di 74 anni ha richiamato l’attenzione dei vicini e il rapinatore “casalingo” è rimasto purtroppo per lui amaramente a bocca asciutta. Ad assicurare il marocchino ventiquattrenne alla giustizia ci hanno pensato i carabinieri di Besana in Brianza. Terribile esperienza per una donna residente in un condominio di Valle Guidino in via La Pira. Sola in casa, aveva per un attimo lasciato la porta d’ingresso aperta, tanto è bastato a un marocchino di 24 anni per intrufolarsi nell’abitazione posta al terzo piano di una palazzina.

Quando si è trovato la pensionata di fronte, ha iniziato a gridare, intimandole a gran voce di consegnargli subito tutto il denaro che aveva con sé e anche il telefono cellulare, così si è macchiato del reato di tentata rapina. La settantaquattrenne, dopo lo spavento iniziale, ha avuto una coraggiosa reazione: ha iniziato a urlare a sua volta a squarciagola chiedendo disperatamente aiuto.

Fortunatamente in questi giorni di emergenza Covid sono tutti a casa e così i vicini sono subito usciti sull’uscio. In contemporanea sono stati allertati i militari della caserma di via Rivabella e vista l’assenza di traffico in pochi istanti erano già davanti al condominio. Lo straniero è stato immobilizzato ed arrestato dai carabinieri mentre si trovava ancora all’interno dell’appartamento. Sarà processato per via direttissima online, visto che i tribunali sono chiusi e come tutti lavorano solo da remoto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA