Tokyo 2020: compleanno da ricordare per Martina Maggio, due finali olimpiche per i 20 anni
Ginnastica Martina Maggio, a sinistra, Olimpiadi Tokyo 2020 con le gemelle Asia e Alice D’Amato e Vanessa Ferrari - foto Instagram

Tokyo 2020: compleanno da ricordare per Martina Maggio, due finali olimpiche per i 20 anni

Vent’anni sicuramente da ricordare per la ginnasta Martina Maggio, nata il 26 luglio 2001 a Villasanta: alle olimpiadi di Tokyo ha conquistato la finale a squadra e quella del concorso generale individuale.

Due finali olimpiche come regalo di compleanno: vent’anni sicuramente da ricordare per la ginnasta Martina Maggio, nata il 26 luglio 2001 a Villasanta e in gara alle olimpiadi di Tokyo.

Maggio è da anni protagonista della ginnastica italiana e internazionale giovanile. E alla viglia del compleanno con le fate azzurre ha guadagnato la finale olimpica a squadre con un settimo posto (su otto a disposizione) nelle qualificazione e la finale nel concorso generale individuale (insieme ad Alice D’Amato). Finale a squadre il 27 luglio, finale all around 29 luglio.

LEGGI QUI Le notizie di #ilCittadinoMB su Tokyo 2020

Talento prezioso coltivato alla storica Robur et Virtus villasantese con Mara Levito e Alessia Merlo, “ha fatto il salto di qualità alla Brixia di Brescia con Enrico Casella Monica Bergamelli e Marco Campodonico, per poi essere arruolata nel gruppo sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato”, nota la Federginnastica.

“Una perfetta rappresentante della generazione Z, nativa digitale, attivissima sui social, spigliata, solare, una vera trascinatrice dello spogliatoio azzurro? Dalla torta di Tokyo le auguriamo possa uscire una vita piena di altre soddisfazioni meravigliose come lei”, continua la Federazione.

Ai suoi quasi 38mila followers su Instagram, Maggio (@maggiolina2001) scrive: “Auguri a me +20! Quest’anno festeggerò il mio compleanno dall’altra parte del mondo lontano dalla mia famiglia e dalle persone che più amo, ma probabilmente sarà quello che non dimenticherò mai! Non potevo farmi regalo più bello… sono riuscita a realizzare il sogno che avevo sin da quando ero una bambina e ora posso dire di avercela fatta. Grazie a tutti per i bellissimi messaggi che mi avete mandato e per il sostegno che mi trasmettete ogni giorno da casa. Spero di aver risposto a tutti eravate in tantissimi! Vi voglio bene”.

Compleanno nello stesso giorno della collega e compagna di squadra Lara Mori (23 anni) che ha condiviso l’avventura olimpica convocata come individualista dopo l’infortunio di Giorgia Villa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA