Cittadella-Monza live: triplice fischio, 1-2. Decisivi i rigori di Boateng e Gytkjaer
Il raddoppio di Gytkjaer, 30 anni, su rigore (foto Buzzi)

Cittadella-Monza live: triplice fischio, 1-2. Decisivi i rigori di Boateng e Gytkjaer

Due massime punizioni regalano a Brocchi la prima vittoria stagionale. Succede tutto nel primo tempo, con i veneti che accorciano di testa grazie a Ghiringhelli. Buone occasioni per i biancorossi anche nella ripresa

45’st+7: Finita! Il Monza espugna il difficile campo di Cittadella con un 2-1 meritato per le occasioni create, al cospetto di una squadra di grande qualità. Prima vittoria in B dei biancorossi, che si sbloccano dopo 3 pareggi e una sconfitta

45’st+5: Cittadella a cinque centimetri dal pareggio, con una girata in area che si spegne a fil di palo. Tempo abbondantemente scaduto e Brocchi furente per il gioco che prosegue

45’st+5: Il Monza rischia di venire punito per aver perso palla: azione sulla sinistra e palla sul secondo palo. Grillo allunga il destro a porta vuota ma non centra il bersaglio. Sommariva ammonito per perdita di tempo

45’st+4: Provvidenziale calcio di punizione per una mischia, affidato al Monza. Ma i biancorossi non tengono palla

45’st+3: La difesa del Monza libera sul quinto calcio d’angolo, ma sono sempre i veneti a tenersi in attacco

45’st +2: Monza in possesso palla, ma il fraseggio si perde con un fallo laterale. Gytkjaer, spronato da Brocchi, torna in difesa per dar man forte ai suoi

45’st+1: Il Cittadella butta nella mischia Grillo per l’ultimo assalto. Cinque i minuti di recupero

45’st: Ancora D’Errico, che taglia il campo ed entra in area servendo poco fuori l’area piccola una palla che Armellino colpisce di prima ma spedisce fuori. Altra enorme occasione per il Monza

43’st: Serie di falli laterali che rallentano il ritmo di questo finale. Poi la gara riprende senza esclusione di colpi e qualche eccesso di confusione. Ottimo gioco di gambe di Machin e il Monza resta in possesso palla

41’st: Grandissimo impatto di D’Errico sulla partita: parte dalla propria metà campo, resiste alla carica e arriva al limite, dove cerca un fallo che non gli viene concesso. Ma solita grande prova di generosità e di qualità per il capitano monzese

39’st: Brocchi furioso questa volta con Barberis, che cerca un’imbucata difficile, senza servire il compagno accanto. Quarto corner per il Cittadella, che cambia Belletti per Gargiulo. Brutta uscita di Sommariva, che non trattiene, ma la difesa libera

38’st: incredibile occasione per il Monza, con Machin che serve bene D’Errico: palla al bacio per Gytkjaer che angola il destro sull’uscita di Maniero. Palla sul palo

37’st: Azione prolungata sulla sinistra d’attacco per il Cittadella, che alla fine trova il traversone in mezzo. Ogunseye schiaccia di testa, tutto facile per Sommariva

35’ st: Un’azione offensiva del Monza, con D’Errico in area avversaria, termine con una serie di retropassaggi a Sommariva. I granata di fanno avanti con D’Urso che scodella in mezzo, ma la palla si perde in niente

33’ st: Il momento è topico e anche un insolito nervosismo di Brocchi in panchina lo dimostra.
Fuori Boateng, dentro Machin. Fuori Frattesi e dentro Armellino

31’st: Ammonizione per Boateng, che rincorre l’avversario dopo essersi fatto recuperare palla. Occasione mancata per il Monza, che avrebbe potuto innescare il contropiede con D’Errico, solo sulla sinistra. Poco dopo il Boa si fa perdonare con una bella palla per l’onnipresente Mota, che calcia a chiudere senza guardare. Maniero blocca basso

29’st: Bruttissimo fallo a metà campo di Pavan che calcia a mezza altezza senza accorgersi che Frattesi, molto più veloce di lui, si era già avventato sul pallone. Il 16 biancorosso molto dolorante a terra e gioco interrotto

27’st: Punizione di Barberis deviata alta dalla barriera e calcio d’angolo.

26’st: Ancora Frattesi, che ha un motorino che sale di giri più degli altri. Doppio scambio con Boateng e punizione guadagnata. Cambia il Cittadella: Rosafio fa posto a Cissé, Vita a Proia

24’st: Il Monza risponde immediatamente con una bella percussione di Frattesi, che al limite serve Gytkjaer: il danese entra in area e anticipa il tempo di battuta sul secondo palo. Palla fuori non di molto

23’ st: Paletta decisivo per fermare l’incursione di D’Urso, che si era infilato in area dopo una bella serpentina di Rosafio

21’ st: Provvidenziale chiusura sul palo lontano di D’Errico, che arretra sulla linea difensiva e libera tra due giocatori del Cittadella. Brocchi applaude a gran voce Mota, preziosissimo come sempre in fase di lavoro sporco. Subito dopo ancora bella iniziativa di D’Errico sulla sinistra, questa volta d’attacco, e palla alta per Gytkjaer

19’st: Gioco in questo momento molto spezzettato e il Cittadella fatica ad uscire dalla propria metà campo. Biancorossi schierati bene e gran lavoro in pressing di Gytkjaer e Mota

17’st: Bene di testa Boateng che prolunga per Gytkjaer, la difesa si rifugia in corner. Il Monza resta in attacco e sulla rimessa laterale salta bene ancora Boateng, ma di testa spedisce fuori

15’st: Il gioco riparte con una punizione poco fuori dalla lunetta, con Benedetti che calcia alto

12’st: Tra esasperazione dei padroni di casa e importanza della posta in palio, il gioco si fa ancora più duro. A farne le spese è Colpani, che poi viene sostituito da D’Errico. Dentro anche Barberis per Fossati

9’st: Altra bella iniziativa di Rosafio, che con la palla incollata al piede si libera di Sampirisi e mette in mezzo. Ma l’argine regge ancora

7st: Ci prova Sampirisi con un rimbalzo invitante al limite: calcio di collo pieno schermato proprio da Vita. Sul ribaltamento di fronte, D’Urso è rapidissimo a cambiare marcia e a innescare la palla lunga per Rosafio, sfruttando anche la caduta di Paletta. Ma il Monza chiude

5’st: Ancora proteste, su calcio in profondità di D’Urso. Questa volta il contatto incriminato è tra Paletta e Vita

3’st: C’è più sciabola che fioretto tra le due squadre. Che hanno ripreso con il ritmo della prima parte del primo tempo. Proteste tra i padroni di casa per un contatto dubbio in area monzese. La doppia assegnazione di calci di rigore per i brianzoli non è andata giù

1’st: Si ricomincia. Nessun cambio tra i 22 in campo

45’pt: Finisce il primo tempo. Il Monza va negli spogliatoi con il vantaggio di 2-1, frutto delle reti di Boateng e Gytkjaer su rigore. Di Ghiringelli il gol dei veneti

La fase di riscaldamento del Monza a Cittadella

La fase di riscaldamento del Monza a Cittadella

44’pt: Il Monza continua a fidarsi di più dei due centrali difensivi, Bellusci e Paletta, a cui spesso viene demandato il compito di impostare il gioco. Palla che arretra e che spesso coinvolge con i piedi anche lo stesso Sommariva. L’aggressività del Cittadella sul portatore di palla, dalla metà campo in giù, ingessa ulteriormente questa fase

42’pt: Anche il Cittadella però fatica, in fase difensiva, a far ripartire il gioco. Il ritmo, in questa fase finale del primo tempo, sembra leggermente calato

39’pt: Il Monza predilige sempre l’impostazione dal basso, cercando la giocata di prima o comunque molto veloce a metà campo. Una rapidità di esecuzione che di fatto finisce per eliminare il gioco a metà e, di conseguenza, a guadagnare campo in modo organico

37’pt: Sbagliato disimpegno per vie centrali di Boateng, che serve l’assist a Ogunseye. Il Cittadella riparte secondo il copione classico di questo primo tempo, con Bendetti, Branca e Rosafio. Guadagnato il fondo sulla destra, cross in mezzo ma lo stesso Ogunseye non trova l’impatto

35’ pt: È la metà campo del Monza quella più arata da giocatori e palla in questo primo tempo, con il Cittdella che continua a tenere alto il proprio baricentro. Nonostante il ritmo alto si accompagni anche ad interventi duri, il gioco raramente si interrompe

31’pt: Cross di Branca dalla sinistra, Sommariva non esce e Sampirisi accompagna in corner. Il Cittadella recrimina per un presunto fallo di Gytkjaer che svetta su Adorni, ma l’arbitro è ben appostato e lascia correre

29’pt: Gytkjaer continua nel suo lavoro sporco in fase di ripiego, lasciando Mota come ultimo in avanti. Fallo di Donati che alza il gomito per fermare Ogunseye

27’pt: GOL CITTADELLA! La pressione dei locali porta il suo frutto: Branca scambia con Rosafio, che salta bene in area Donati e mette alto sul secondo palo. Ghiringhelli stacca di testa e accorcia le distanze

26’pt: Si è fatto ora molto alto il pressing del Cittadella, che cerca di tornare di tornare presto in possesso di palla. Il doppio svantaggio inevitabilmente condiziona l’approccio alla gara. Duro scontro a metà tra Colpani e Pavan, con punizione per i granata: libera Boateng di testa

24’pt: Azione manovrata del Cittadella: Rosafio, Branca, Benedetti e appoggio al limite per l’ex Vita, che calcia a giro ma spedisce alto

22’pt: Ha ragione il Monza a tenere il ritmo basso, perché il Cittadella in questa prima parte del primo tempo ha fatto capire di patire i cambi di gioco. Il risultato impone ora ai veneti di alzare il pressing e far girare la palla può aiutare il Monza a prendere il controllo del gioco. Buon recupero di Frattesi in area, in raddoppio in fascia destra

19’pt: GOL DEL MONZA! Sul dischetto va Gytkjaer, che battezza l’angolo di sinistra e infila lo 0-2. Ammonizione per Maniero

18’pt: Rigore per il Monza! Colpo di tacco di Gytkjaer, Boateng taglia il campo e Mota dribbla Maniero, che lo stende

17’pt: Il Monza non ha fretta di aggondare e non disdegna il retropassaggio per scomporre la compattezza dei locali, che soprattutto sui portatori di palla della difesa, lasciano abbastanza autonomia di gioco

15’pt: Ogunseye, con la sua stazza, è una costante minaccia per la retroguardia monzese. Bellusci e Paletta hanno il loro daffare per reggere fisicamente con l’attaccante classe ’95.

13’pt: Il Cittadella cerca subito la reazione e continua a tenere il pallino del gioco. Monza bravo ad attendere senza scomporsi e rapido a ripartire, soprattutto sulla destra con Donati

10’t: GOL DEL MONZA! Parte Boateng: palla alla destra, portiere alla sinistra: 0-1-

9’pt:Buona ripartenza del Monza che si distende con Boateng e Donati: cross in mezzo e primo corner. Sugli sviluppi, Colpani chiuso ancora in angolo. L’azione prosegue e il direttore di gara ravvede gli estremi per un calcio di rigore per fallo su Frattesi

7’pt: Continua il pressing molto alto dei veneti e il Monza cerca di tenere il gioco più largo possibile per allungare i reparti. Fallo di Fossati dai trenta metri ma la difesa libera. Contrasto in ripartenza per Donati che resta a terra dolorante

5’pt: Cross dalla sinistra di D’Urso, Bellusci ribatte e Branca calcia di esterno sinistro senza centrare lo specchio. Un Cittadella intraprendente in questi primi scambi

3’pt: Il Monza prende campo con Bellusci che lancia lungo per Mota Carvalho: tradizionale sgroppata in avanti del portoghese e Monza che riguadagna metri

1’pt: Fischio d’inizio, Monza in maglia bianca e Cittadella nella tradizionale casacca granata. Prima palla proprio per i padroni di casa, che cominciano la gara in attacco.

Le formazioni.
Cittadella: Maniero, Ghiringhelli, Adorni, Frare, Benedetti, Pavan, Vita, Branca, D’Urso, Rosafio, Ogunseye. A disposizione: Kastrati, Perticone, Iori, Proia, Grillo, Bassano, Cissé, Gargiulo, Mastrantonio, Awua, Cassandro. All: Gorini
Monza: Sommariva, Donati, Bellusci, Paletta, Sampirisi, Fossati, Frattesi, Colpani, Boateng, Mota, Gytkjaer. A disposizione: Lamanna, Rubbi, Rigoni, Barberis, D’Errico, Bettella, Scaglia, Armellino, Maric, Lepore, Pirola, Machin. All: Brocchi

Nel Cittadella anche l’ex biancorosso Alessio Vita, in Brianza sino al 2015, lui che oggi ha 27 anni. Ma non è, curiosamente, l’unico segno brianzolo del pomeriggio padovano. A pochi metri dallo stadio Piercesare Tombolato - intitolato al portiere morto per uno scontro di gioco nella partita contro il Padova, alla quale assistette anche Nereo Rocco – fa bella presenza di sé uno sportello Banco Desio.

Intanto, l’amministratore delegato Adriano Galliani è arrivato per tempo in Veneto e dentro le mura cittadine ha scelto il ristorante l’Autostazione per attendere il fischio d’inizio del match. Tra bandiere di San Marco, cicchetti e spritz sui tavolini del centro, intanto, un bel sole tiepido scalda il pomeriggio delle due squadre. Dopo il sopralluogo del Monza attorno alle 13, il campo da gioco ha cominciato ad assaggiare i tacchetti del Cittadella a partire dalle 13.30, a mezzora dal fischio d’inizio. Monza sul terreno di gioco poco dopo.

Il Cittadella non ha giocato turno precedente con Reggiana per positività tra gli emiliani, flagellati da 27 casi di positività. Non scendendo in campo, ha perso opportunità di giocarsi la permanenza in vetta accanto all’Empoli, che nel frattempo aveva vinto 3-1 il derby con il Pisa nell’anticipo del venerdì.

In Coppa Italia, martedì in campo con lo Spezia, sconfitta con accesissime polemiche. Un gran gol di Verde e la sfortunata deviazione di Benedetti avevano regalato il passaggio del turno ai liguri, con il Cittadella però a denunciare con fermezza la presunta svista del direttore di gara nel primo tempo, quando un tiro dalla lunga distanza di capitan Iori aveva sbattuto sulla traversa prima superare la linea, come sostenuto dai veneti. Un episodio che avrebbe potuto indirizzare diversamente il match.

Il Monza, con Primavera in campo e uomini contati come non mai, era riuscito il giorno precedente a superare ai rigori il Pordenone, guadagnandosi l’accesso al turno successivo, in cui incontrerà la Spal, uscita vincitrice dalla sfida con il Crotone.

A dirigere l’incontro è l’arbitro Paterna di Teramo, uno che nel recente passato ha avuto modo di dirigere sfide anche importanti per i biancorossi. In Lega Pro, Juventus Under 23-Monza chiusa 1-4 il 30 settembre 2019. Ma anche Monza-Imolese nei playoff 19 e Monza-Viterbese del 25 febbraio 2018.

Il Monza cerca il riscatto al Tombolato di Cittadella. I padovani hanno saltato l’ultimo turno e con i punti di questa partita potrebbero essere in testa alla classifica. Un match importante per la squadra di Brocchi che recupera molti degli uomini rimasti fuori finora per questioni di contagio. Diretta su www.ilcittadinomb.it dalle 14.


© RIPRODUZIONE RISERVATA