Ciclismo, verso la Coppa: targhe sul Lissolo a 80 anni dalla scomparsa di Ugo Agostoni
COPPA AGOSTONI passaggio dei corridori al Lissolo. Dove quest’anno verrà e ricordato Ugo Agostoni - Foto Belinghieri-Bettini (Foto by -)

Ciclismo, verso la Coppa: targhe sul Lissolo a 80 anni dalla scomparsa di Ugo Agostoni

Inaugurazione il 26 settembre, giorno in cui ricorre l’anniversario della morte di Ugo Agostoni. È il primo appuntamento di avvicinamento alla Coppa che porta Lissone e la Brianza sul palcoscenico del grande ciclismo.

Un mese e sarà Coppa Agostoni, quest’anno sarà un’edizione speciale con tante ricorrenze da onorare. La storica competizione ciclistica scatta lunedì 11 ottobre, quando i professionisti delle squadre dell’Uci Europe Tour faranno capolino a Lissone, per la 74esima edizione della gara che porta la Brianza sul palcoscenico del grande ciclismo. Ad anticipare la corsa, ecco il primo evento 2021: il 26 settembre si terrà l’inaugurazione delle targhe sul Lissolo a 80 anni dalla scomparsa di Ugo Agostoni.

L’edizione 2021 della Coppa Ugo Agostoni – Giro delle Brianze – Gran Premio Banco BPM, organizzata come sempre dallo Sport Club Mobili Lissone, si svolgerà a 75 anni dalla prova inaugurale, disputata nel 1946.

Lo start alle 12.15 da via Catalani, il traguardo circa quattro ore e mezza dopo, in via Matteotti, nel cuore della città brianzola. Dopo il via, un primo circuito di 37,5 chilometri riporterà i ciclisti a Lissone, quindi il cuore della corsa, i quattro giri del circuito del Lissolo, di 24 chilometri, con le asperità di Sirtori, Colle Brianza e appunto Lissolo, un saliscendi secco per un dislivello complessivo di 1836 metri. Proprio al Lissolo, che dal 1987 è parte integrante del percorso della Coppa Agostoni, lo Sport Club Mobili Lissone dedicherà la prima iniziativa dell’edizione 2021: domenica 26 settembre verranno inaugurati i cartelli, creati in accordo con il Comune della Valletta, che indicano l’inizio, la cima e la fine della salita.

La data non è casuale: in questo giorno del 1941, 80 anni fa, scompariva il grande Ugo Agostoni, al quale la corsa è dedicata.

La cerimonia inaugurale, che avverrà ai piedi della salita, è prevista alle 11. Seguirà una pedalata aperta a tutti.

“Siamo ritornati alla tradizione, alla nostra Coppa Agostoni come singolo evento, ma sempre nell’ambito del Trittico Lombardo - dice Silvano Lissoni, presidente dello Sport Club Mobili Lissone - infatti, come terza e ultima corsa del Trittico, lunedì sera premieremo non solo il vincitore dell’Agostoni, ma anche il vincitore del Trittico. Questa è un’edizione speciale, perché cade nel compleanno dei 75 anni della Coppa che coincidono con i 75 anni dello Sport Club Mobili Lissone. Lo sforzo organizzativo è enorme, tanto per noi quanto per la città di Lissone, ma con il sostegno dell’amministrazione comunale e degli sponsor siamo riusciti a dare vita come sempre alla nostra magnifica corsa. Rispetto alle precedenti edizioni sono stati tolti i due giri finali intorno a Lissone, per agevolare la viabilità in un giorno feriale: un percorso di 180 chilometri è sempre una distanza importante per i corridori a fine stagione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA